Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:40
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Vaiolo delle scimmie, Oms: “Finora 92 casi in 12 Paesi, attesi altri contagi”

Immagine di copertina
Credit: ANSA/NAZIONI UNITE

Vaiolo delle scimmie, Oms: “Finora 92 casi in 12 Paesi, attesi altri contagi”

Una situazione “in evoluzione”. Così l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) ha descritto l’andamento della nuova epidemia di vaiolo delle scimmie, emerso inaspettatamente in molti paesi in cui non era diffuso. Finora sono 92 i casi confermati (e 28 quelli sospetti) emersi in ben 12 paesi in cui la malattia non è endemica, secondo gli ultimi dati dell’agenzia delle Nazioni Unite.

A differenza di quanto avvenuto in precedenti focolai, le autorità sanitarie non sono riuscite finora a ricondurre molti dei casi alle aree dell’Africa centrale e occidentale in cui la malattia è presente.

“Questo non è il tipo di diffusione che abbiamo visto in Africa occidentale, quanto accade in Occidente potrebbe essere qualcosa di nuovo”, ha detto il virologo Oyewale Tomori, già capo dell’Accademia delle scienze della Nigeria, ad Associated Press. L’agenzia statunitense ha intervistato diversi scienziati che hanno seguito focolai di vaiolo delle scimmie in Africa e si dicono allarmati dai casi emersi nelle ultime settimane. “Sono sbalordito da questa situazione. Ogni giorno mi sveglio e ci sono altri paesi infetti”, ha detto Tomori.

Un’epidemia “atipica”, l’ha invece definita Hans Kluge, direttore per l’Europa dell’Organizzazione mondiale della sanità (Oms), affermando che la comparsa della malattia in numerosi paesi europei indica che i contagi avvenissero da tempo.

Secondo l’Oms, saranno identificato altri casi di vaiolo delle scimmie “man mano che la sorveglianza si espande nei paesi non endemici”.  La trasmissione della malattia, che non è considerata molto contagiosa tra gli uomini, finora è avvenuta principalmente per via sessuale, ha dichiarato l’organizzazione con sede a Ginevra. Il vaiolo delle scimmie si trasmette attraverso l’esposizione alle goccioline esalate e dal contatto con lesioni cutanee infette o materiali contaminati. I sintomi (tra cui febbre, mal di testa, dolori muscolari e eruzioni cutanee) possono essere lievi o gravi, e di solito si risolvono spontaneamente entro 14-21 giorni.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Caos a Venezia, i fuochi d’artificio piovono sulla folla: panico e diversi feriti | VIDEO
Cronaca / Sposa si presenta all’altare ma in chiesa non c’è nessuno: “È stato straziante, non riusciva a parlare”
Cronaca / Delitto di Pierina Paganelli, arrestato il vicino di casa Louis Dassilva
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Caos a Venezia, i fuochi d’artificio piovono sulla folla: panico e diversi feriti | VIDEO
Cronaca / Sposa si presenta all’altare ma in chiesa non c’è nessuno: “È stato straziante, non riusciva a parlare”
Cronaca / Delitto di Pierina Paganelli, arrestato il vicino di casa Louis Dassilva
Cronaca / Terremoto L’Aquila, niente risarcimenti per i parenti degli studenti morti: “Condotta incauta”
Cronaca / Reggio Calabria, due feti morti trovati in un armadio: 24enne indagata per duplice infanticidio
Cronaca / Meteo, l’anticiclone africano Caronte arriva sull’Italia: sarà la settimana più calda dell’anno
Cronaca / Ferrovie dello Stato, Donnarumma: “Siamo di fronte a sfide importanti per i servizi ai passeggeri”
Cronaca / Meteo, caldo insopportabile sull’Italia: sarà il weekend più torrido dell’anno
Cronaca / Meteo, Italia divisa in due: temporali al Nord, caldo estremo sul resto della Penisola
Cronaca / Ecco il nascondiglio di Giacomo Bozzoli