Covid ultime 24h
casi +17.246
deceduti +522
tamponi +160.585
terapie intensive -22

Uccisa da un batterio carnivoro mentre passeggia in spiaggia

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 4 Lug. 2019 alle 09:08
0
Immagine di copertina
La foto della donna riportata da Fox 35. A destra la ferita infettata dal batterio carnivoro.

Uccisa da batterio carnivoro mentre passeggia in spiaggia – Lynn Fleming è stata uccisa da un’infezione provocata da un batterio carnivoro che l’ha attaccata mentre passeggiava in riva al mare. Il batterio l’ha infettata sulla spiaggia di Coquina Beach, in Florida.

Secondo quanto riportato da Fox 35 News la donna è caduta e si è procurata un piccolo taglio sulla gamba. Il batterio è riuscito così a infettare con facilità la ferita.

I familiari non hanno dato troppo peso all’incidente. “Non posso credere a quello che è successo, è avvenuto tutto troppo rapidamente. Appariva come un piccolo taglio ma non riuscivamo a farlo smettere di sanguinare”, dichiara il figlio Wade.

Lynn si è recata dal medico solo qualche giorno dopo e il medico le ha subito prescritto degli antibiotici. Ma le cure non sono state sufficienti.

Il giorno successivo la donna è stata ritrovata priva di coscienza nella sua casa e il 27 giugno ha perso la vita. I medici le hanno diagnosticato una fascite necrotizzante, una rara infezione che attacca velocemente i tessuti sottocutanei.

I familiari sono alla ricerca delle cause della morte e vogliono denunciare la presenza di questi batteri. “La sua gamba era rossa, gonfia, le è venuta una febbre molto alta. C’erano tutti i segni di un’infezione batterica, bastava prendere le giuste precauzioni”.

Lynn amava molto quella spiaggia, secondo quanto dichiarato dai familiari, amava passeggiare per ore e rimanersene seduta ad ammirare l’Oceano.

“Purtroppo la sua amata spiaggia l’ha uccisa, è morta in un assurdo incidente”, aggiunge ancora il figlio.

Il Centro per il controllo e la prevenzione delle malattie negli Stati Uniti assicura che una volta contratta l’infezione questo tipo di batterio può uccidere una persona su tre. A partire dal 2010, riferisce il Centro, sono stati registrati tra i settecento e gli 1.200 casi di questo tipo.

Dopo avere mangiato sushi, gli amputano la mano: “Infezione da pesce crudo”

Batterio killer uccide 12 persone in Inghilterra: “Epidemia in corso”

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.