Me

Batterio killer uccide 12 persone in Inghilterra: “Epidemia in corso”

Di Marco Nepi
Pubblicato il 27 Giu. 2019 alle 11:21 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:48
Immagine di copertina
Batterio Inghilterra

Batterio Inghilterra – Dodici persone sono morte nel Regno Unito per una rara infezione batterica. L’epidemia, causata dallo streptococco A invasiva (iGAS), si è diffusa in diverse zone della contea dell’Essex, Inghilterra orientale.

Secondo quanto riferisce il National Health Service, il sistema sanitario nazionale, i casi accertati della malattia sono in tutto almeno 32, 12 dei quali hanno portato alla morte.

Le vittime sono perlopiù persone anziane. Per controllare la situazione e “gestire questo incidente locale, l’NHS sta lavorando a stretto contatto con con la sanità pubblica inglese, per cercare di prevenire la diffusione della malattia.

I medici hanno specificato che “il rischio di contrarre iGas è molto basso per la stragrande maggioranza delle persone e il trattamento con antibiotici è molto efficace se avviato in anticipo”.

Lo streptococco di gruppo A è un batterio che si trova nella gola o sulle mani e, in genere, non causa alcuna patologia grave: la maggior parte delle infezioni da strep A causano malattie lievi come mal di gola, scarlattina o infezioni alla pelle.

Questi batteri, però, diventano pericolosi, quando penetrano in parti del corpo dove non dovrebbero stare, come sangue, muscoli o polmoni. In questi casi, possono causare condizioni gravi e pericolose per il paziente.

Secondo gli esperti, i sintomi sono mal di gola, ingrossamento dei linfonodi nel collo, tonsille dilatate, eruzioni cutanee, raccolte di pus sulle tonsille, minuscole chiazze rosse sul palato, mal di testa e dolori addominali.

L’ex comica di Zelig Katia Follesa ricoverata in ospedale per un’operazione al cuore