Covid ultime 24h
casi +22.930
deceduti +630
tamponi +148.945
terapie intensive +9

Torino, uccide i genitori a coltellate: fermato con le mani ancora sporche di sangue

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 14 Lug. 2020 alle 09:26 Aggiornato il 14 Lug. 2020 alle 09:34
17
Immagine di copertina

Torino, uomo uccide i genitori

Un uomo di cui non è stata resa nota l’identità, ha ucciso a coltellate i genitori nel quartiere Mirafiori di Torino ed è poi fuggito: i carabinieri l’hanno fermato nella tarda serata di ieri, lunedì 13 luglio, a Collegno, con le mani ancora sporche di sangue, e lo hanno condotto in caserma a Rivoli in stato confusionale. Durante il lungo interrogatorio, l’uomo ha confessato che poco prima aveva ammazzato i genitori: il padre  69enne, Pierfrancesco Ferrero, e la madre Giuseppina Valetti, di 60 anni, colpiti con un coltello da cucina. I corpi cadavere sono stati trovati nell’abitazione del figlio, dove i due si erano recati nel tardo pomeriggio per fargli visita. Non è ancora chiaro quale sia stato il movente del duplice omicidio, ma secondo gli investigatori la lite sarebbe esplosa “per futili motivi” e la situazione sarebbe poi degenerata fino all’orrendo epilogo.

Leggi anche: 1. La misteriosa morte del prof di Crema appassionato di esoterismo: indagata la moglie 2. Pozzuoli, trovato cadavere decapitato: è di un 83enne 3. Torino, donna accoltella barista: “Mi ha palpeggiato. Io odio gli uomini”

17
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.