Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 06:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Monza, tragedia al liceo Paolo Frisi: due suicidi tra gli studenti nell’arco di 15 giorni. La preside: “Siamo sconvolti”

Immagine di copertina

Due suicidi in 15 giorni in un liceo di Monza

Tragedia a Monza, dove in un liceo, il Paolo Frisi, si sono verificati due suicidi nel giro di pochi giorni. Due studenti si sono tolti la vita nell’arco di due settimane.

Uno frequentava l’ultimo anno di scuola, l’altro era così bravo da godere di una borsa di studio. Ma questo non è bastato.

E nella serata di mercoledì 12 febbraio la dirigente scolastica, Lucia Castellana, ha organizzato una riunione straordinaria per parlare di quanto accaduto.

“Bisogna agire come comunità” ha dichiarato la preside nel corso della riunione, chiarendo che non vi è collegamento tra i due casi di suicidio, ed escludendo che gli episodi siano il risultato di strani giochi di ruolo tra ragazzi, come qualche genitore sospettava.

Al termine della riunione, presieduta anche da una psicologa, la preside ha letto una lettera rivolta a tutta la comunità.

“Gli eventi che in pochi giorni si sono abbattuti su di noi sono più grandi di ogni nostro possibile sforzo di comprensione”, ha scritto la preside nella lettera aperta.

“Il grande dolore che noi tutti stiamo vivendo annulla tutte le differenze. Non ci sono più studenti, docenti, dirigente, segretari, collaboratori scolastici e genitori. Siamo tutti un’unica comunità sofferente e siamo tutti uguali. Siamo cuori insieme ad altri cuori, siamo mani che stringono altre mani, siamo abbracci che si stringono intorno ad altri abbracci, siamo esseri umani e per questo fragili, senza risposte di fronte al grande mistero della vita. Ci siamo fermati per riflettere e ci siamo riscoperti più coesi che mai. La nostra unione è l’unico nostro punto di forza in questo momento e dentro di essa accogliamo il dolore della famiglia, con immenso affetto”, si legge ancora.

Nell’istituto è già presente un servizio di supporto agli studenti, che hanno la possibilità di parlare con psicologi e terapeuti, e ora il liceo monzese ha deciso di sottoscrivere un accordo con l’ospedale San Gerardo, a cui saranno rimandati i casi che richiedono un’assistenza più approfondita.

Leggi anche:

Roma, una scuola separa i bambini in base al reddito: “Qui i ricchi, lì i figli dei poveri”. La ministra: “Scelta che non condivido”

Roma, bimbo di 9 anni escluso dal catechismo perché disabile. La denuncia della mamma

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, ultime notizie.
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 5.117 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 1,7%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, ultime notizie.
Cronaca / È arrivato il numero 1 del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / 5.117 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 1,7%
Cronaca / Covid, Bassetti: “La pandemia potrebbe finire entro la prossima primavera”
Cronaca / Gimbe: "In ospedale quasi esclusivamente non vaccinati"
Cronaca / Cecilia Strada denuncerà chi ha diffuso fake news sul padre: "Con i vostri soldi finanzierò i soccorsi in mare"
Cronaca / Green Pass obbligatorio per tutti i lavoratori: via libera in Cdm
Cronaca / Russia, Putin in isolamento: "Positive decine di persone nel mio entourage"
Cronaca / Paracetamolo, plasma iperimmune, anticorpi monoclonali: le risposte ai dubbi sulle terapie anti-Covid
Cronaca / Vicenza, 21enne uccisa a colpi di pistola: assassino in fuga