Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:38
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Lo studio: “Se tutti gli italiani si fossero vaccinati ci sarebbero stati 1.200 morti in meno”

Immagine di copertina

Un nuovo studio realizzato da un gruppo di epidemiologi guidato da Lorenzo Monasta del Burlo Garofolo di Trieste, e riportato da La Repubblica, rivela che se tutti gli italiani si fossero vaccinati contro il Covid ci sarebbero stati 1.200 morti in meno nell’ultimo mese. Si sarebbero inoltre evitati 1.300 ricoveri in rianimazione. Per un risparmio economico di 90 milioni di euro.

Per ricavare questi numeri i ricercatori hanno utilizzato i dati pubblicati venerdì scorso dall’Istituto superiore di sanità. Hanno poi fatto una simulazione sui non vaccinati con più di 12 anni di età, che nel periodo preso in considerazione cioè tra il 13 dicembre e il 12 gennaio erano circa il 12%. Hanno ipotizzato cosa sarebbe successo se avessero ricevuto una, due oppure tre dosi.

Si tratta ovviamente di uno scenario ipotetico, perché anche volendo sarebbe impossibile che tutti fossero vaccinati. Ma questi numeri descrivono una situazione seria. Il rischio di infettarsi per un non vaccinato è 1,8 volte superiore rispetto a quello di un vaccinato. Le possibilità di essere ricoverato sono 7 volte superiori, quelle di essere ricoverato in terapia intensiva 14 volte. La probabilità di morte di un non vaccinato è 6 volte superiore rispetto a quella di un immunizzato.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Regione Lazio, via libera alla legge sui diritti delle persone con disabilità
Cronaca / Covid, oggi 22.438 casi e 114 morti: il bollettino del 25 maggio 2022
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”