Covid ultime 24h
casi +20.884
deceduti +347
tamponi +358.884
terapie intensive +84

Invece del vaccino Covid ricevono soluzione fisiologica: l’incredibile errore all’ospedale di Trento

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 22 Gen. 2021 alle 10:54 Aggiornato il 22 Gen. 2021 alle 10:56
359
Immagine di copertina

Soluzione fisiologica somministrata al posto del vaccino contro il Covid: l’incredibile sbaglio è stato commesso a Trento, all’ospedale di Rovereto. A riportare l’accaduto è il quotidiano locale Il Dolomiti. L’Azienda sanitaria trentina è dovuta correre ai ripari richiamando i sanitari che sono stati sottoposti alla vaccinazione in alcuni giorni specifici (come il 15 gennaio). Come riporta L’Adige, però, non si sa chi dei medici e infermieri abbia ricevuto il medicinale e chi la fisiologica. Per questo, i sanitari dovranno sottoporsi a un test sierologico. Coloro che risulteranno positivi al test potranno sottoporsi al richiamo mentre agli altri sarà somministrata la prima dose vaccinale.

Sempre da Il Dolomiti si apprende che alcuni dei sanitari contatti da Apss erano stati sottoposti alla vaccinazione lo scorso 15 gennaio, dunque quel giorno sono state 684 le dosi somministrate (di cui 205 agli ospiti delle Rsa). Va precisato che non è ancora stato accertato se tutte le dosi somministrate quel giorno siano state scambiate con una soluzione fisiologica, inoltre resta da capire se l’errore sia stato ripetuto in più date o se si sia verificato solo il 15 gennaio. Domande che per il momento restano senza risposta.

Leggi anche: Vaccino, Pfizer dimezza le dosi: in Sardegna si blocca la campagna anti-Covid

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO

359
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.