Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:22
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Chi sono le coraggiose donne dell’equipaggio della Sea Watch

Immagine di copertina

Sea Watch equipaggio donne | Capitana | Carola Rackete

Sea Watch equipaggio donne – La Sea Watch 3, l’imbarcazione con 42 migranti a bordo che dal 12 giugno naviga al largo di Lampedusa cercando di attraccare, ha un equipaggio a maggioranza femminile. Sulla nave ci sono ben dieci donne. Ecco le storie di alcune di loro:

La capitana

Carola Rackete, capitana

La capitana della Sea Watch 3 è

la Rackete. È lei che ha deciso di forzare il blocco ed entrare in acque italiane e rischia per questo l’accusa di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, una multa e la confisca dell’imbarcazione. Insomma, rischia tanto.

31 anni, tedesca, conosce quattro lingue, ha scritto una tesi sugli albatros e navigato sulle rompighiaccio. All’età di 23 anni è al timone di una nave a spaccare il ghiaccio del Polo Nord per uno dei maggiori istituti oceanografici tedeschi, ufficiale di navigazione per l’Alfred Wegener Institute. A 25 è secondo ufficiale a bordo della Ocean Diamond, a 27 stesso ruolo nella Aretic Sunrise di Greenpeace.

> Carola Rackete: tutto quello che c’è da sapere sulla capitana della Sea Watch 3

La dottoressa

Verena, la dottoressa

Il giovane medico a bordo si chiama Verena e nei giorni scorsi è intervenuta sui social media con un appello per i migranti a bordo della nave denunciando come molti di loro siano stati sottoposti ad abusi e torture. “Per favore, non sto parlando da medico ma da essere umano. Aiutateci a trovare un porto sicuro”, ha detto Verena dalla nave. Originaria di Dusseldorf, in Germania e ha studiato medicina a Essen.

La mediatrice culturale

Heidi, la mediatrice cultura

Heidi è una delle mediatrici culturali a bordo della nave, che aiuta a tradurre e comprendere le esigenze dei migranti sulla nave. Anche lei ha rivolto un appello nei giorni scorsi dal ponte della nave sintetizzando così l’Odissea di questi 14 giorni: “A bordo ci sono persone vulnerabili, che hanno particolari bisogni e sono vittime degli orrori in Libia. Nonostante questo tutte le persone che vengono soccorse hanno bisogno di sbarcare in un porto sicuro e nessun soccorso è terminato se tutte le persone non poggiano entrambi i piedi a terra”, ha detto Heidi.

La consulente legale 

Giorgia, la consulente legale

Giorgia Linardi  è la consulente legale della Sea Watch 3. Nata nel 1990, è cresciuta a Como e si occupa di diritti umani e delle migrazioni e si è laureata in Studi internazionali. Ha lavorato anche a bordo di Aquarius, altra nave di ricerca e soccorso, come consulente legale per Medici Senza Frontiere.

> Migranti, la Sea Watch 3 soccorre 53 persone al largo della Libia. Salvini: “Nave pirata”

> Sea Watch 3, l’appello dei migranti in un video: “Fateci sbarcare” | Video

> Sea Watch, attivisti a TPI: “Dormiremo davanti alla chiesa di Lampedusa fino allo sbarco dei naufraghi”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green Pass, il governo firma il decreto: cos'è e come si ottiene
Cronaca / Covid, 1.325 nuovi casi e 37 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Il padre di Saman Abbas minacciò il fidanzato: “Lascia mia figlia o sterminiamo tutta la tua famiglia”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Green Pass, il governo firma il decreto: cos'è e come si ottiene
Cronaca / Covid, 1.325 nuovi casi e 37 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Il padre di Saman Abbas minacciò il fidanzato: “Lascia mia figlia o sterminiamo tutta la tua famiglia”
Cronaca / TPI Fest! arriva per la prima volta a Tor Bella Monaca (Roma, 22 – 23 – 24 Giugno)
Cronaca / L'allarme di Gimbe: "Numero di tamponi crollato, così si perde il tracciamento delle varianti"
Cronaca / Camilla Canepa, al pronto soccorso Tac senza contrasto ma Aifa indicava un’altra procedura
Cronaca / Stop al coprifuoco da lunedì, tutta Italia in zona bianca tranne la Valle D’Aosta: cosa cambia
Cronaca / Tragedia a Ferrara, bambino di un anno trovato morto in casa. Madre con tagli alle braccia
Cronaca / AstraZeneca, l’assessore D’Amato: “Nel Lazio il 10% di persone rifiuta il mix di vaccini”
Cronaca / Senza mascherina all'aperto dal 15 luglio: l'ipotesi del Governo