Roma, mette sotto l’acqua bollente il figlio di 7 mesi durante una lite con la compagna

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 30 Lug. 2020 alle 16:54 Aggiornato il 30 Lug. 2020 alle 16:55
405
Immagine di copertina
Credit: Ansa

Roma, mette il figlio neonato sotto l’acqua bollente

Un uomo di 43 anni di origine marocchina è stato arrestato ieri, mercoledì 29 luglio, a Roma con l’accusa di maltrattamenti aggravati. Durante una lite con la compagna nell’appartamento in zona Prenestina, l’uomo (già agli arresti domiciliari per spaccio di droga) si è scagliato contro il figlio di 7 mesi e lo ha messo sotto l’acqua bollente provocandogli delle ustioni di secondo grado. La madre avrebbe provato a difendere il neonato ma il padre, fuori controllo, ha picchiato anche l’altro figlio di 4 anni.

La donna è fuggita di casa per chiamare i soccorsi. Gli agenti del reparto volanti arrivati nell’appartamento hanno subito arrestato l’uomo. Ora il padre è in attesa dell’interrogatorio di convalida di fronte al gip e il piccolo è ricoverato all’ospedale Policlinico Umberto I.

405
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.