Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Rogo a Stromboli, Ambra Angiolini: “Sono qui a dare una mano, non è stata una notte facile”

Immagine di copertina

Mercoledì 25 maggio un incendio è esploso a Stromboli, sul set di una fiction dedicata alla Protezione civile. Un rogo simulato poi avvenuto per davvero, questo secondo le prime ricostruzioni. Danni incalcolabili per l’isola delle Eolie, dove le fiamme hanno distrutto piante e alberi, portando alla perdita di una vasta fetta di macchia mediterranea. Dopo ore di incessante lavoro dei vigili del fuoco, e grazie anche all’aiuto degli abitanti, il rogo ora sembra essere stato domato. L’incendio sarebbe scoppiato durante le riprese della fiction Rai “Protezione civile” con Ambra Angiolini. L’attrice infatti nei giorni scorsi aveva postato sui social varie immagini dall’isola siciliana. L’obiettivo era simulare un piccolo incendio a scopi cinematografici, ma per errore lo staff sul set lo avrebbe fatto esplodere per davvero.

“Sono qui, con la gente dell’isola a dare una mano. Sul set in quel momento non c’ero ma, le assicuro, non è stata una notte facile”, spiega l’attrice a Repubblica, il quotidiano racconta la breve telefonata riportando le lacrime della Angiolini. “Sono distrutto, devastato, angosciato. Non erano in atto riprese ma solo la preparazione per la scena da girare poco dopo. Scena che esisteva sulla sceneggiatura ed era prevista nella maniera in cui la stavamo approntando per quella giornata come da nostro ordine del giorno”, le parole di Marco Pontecorvo al quotidiano diretto da Maurizio Molinari. Il regista è stato ascoltato con alcuni membri della troupe dai carabinieri.

“Devo ancora ricostruire quello che è successo perché ero sul set ma distante. So che il vento cambiava direzione continuamente e quando, con il buio, i Canadair ci hanno abbandonato senza riuscire a spegnere le fiamme, ci siamo trovati in un incubo”, ha concluso Pontecorvo. Poche ore dopo la Rai con una nota ha preso le distanze da quanto accaduto: “La Rai informa di non avere alcuna responsabilità nella produzione esecutiva della serie ‘Protezione civile’ nell’isola di Stromboli. L’attività non vede impegnati personale e mezzi dell’Azienda. La produzione esecutiva della serie televisiva viene organizzata e realizzata, in modo indipendente dalla Rai, dalla società ’11 Marzo‘. “La società di produzione è intervenuta con un comunicato: “Tutti i necessari permessi ed autorizzazioni erano stati acquisiti e la realizzazione di ogni scena affidata a professionisti di sicura esperienza e competenza, l’accaduto è dovuto al caso e all’imprevedibilità“.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Papa Francesco: “Vorrei andare a Mosca e a Kiev”. Su dimissioni e malattia: “Pettegolezzi di corte”
Cronaca / Milano, trascinano donna dietro a una siepe e la stuprano. Due arresti
Cronaca / Marmolada, Draghi: “Oggi l’Italia piange le vittime, ma questo dramma dipende anche dal deterioramento del clima”
Cronaca / Roma, nuovo incendio: in fiamme l’area di Pineta Sacchetti e Monte Mario
Cronaca / Marmolada, la denuncia del WWF: “Tragedia annunciata, ora il governo non perda più tempo”
Cronaca / Lino Banfi, la toccante lettera alla moglie Lucia: “Ho chiesto a papa Francesco di aiutarci ma dice che non ha quel potere”
Cronaca / “Stroncato da un colpo di calore”: corriere di 24 anni trovato morto nel furgone
Cronaca / “Faceva caldo e il ghiaccio era marcio, ma nessuno si aspettava un crollo simile. È stata una tragedia”
Cronaca / Uomo dato alle fiamme a Napoli, c’è un fermo: “Infastidito dalla videochiamata sotto casa”
Cronaca / Omicidio Colleferro, ergastolo ai fratelli Bianchi per il delitto di Willy Monteiro