Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:20
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Cremona, gestori di un ristorante scrivono a Conte: “Ecco lo scontrino di oggi: zero euro”

Immagine di copertina

Covid, un ristorante di Cremona che chiude alle 18 scrive a Conte: “Ecco il nostro scontrino giornaliero: zero euro”

La stretta imposta dall’ultimo Dpcm ha messo in difficoltà tutti i ristoratori d’Italia (così come cinema, teatri, palestre, bar), costretti a chiudere i propri locali alle ore 18:00 per evitare assembramenti. Una scelta che è stata ampiamente contestata nelle città d’Italia (da Napoli a Torino) e che ha avuto – come prevedibile – dei risvolti amari. Su Facebook arriva la denuncia di un ristorante di Cremona che ha pubblicato la fotografia dello scontrino il cui incasso giornaliero è pari a zero euro. Oltre alla fotografia, una lettera rivolta al premier Conte.

“Buonasera Presidente. Sono scattate le 18.00 e la chiusura cassa è stata fatta. Ti racconto una storia”, così inizia il lungo post dei proprietari della Locanda Torriani, a Cremona, un progetto decollato un anno e mezzo fa, dopo aver ottenuto l’ok per il mutuo. Esattamente un anno fa, con le chiavi in mano Simone e Samantha hanno aperto il loro locale. “La partenza è stata dura a causa dell’età e del nome che questo locale aveva prima, ma dopo poche settimane erano sulla bocca di tutti, bene o male però tutti ne parlavano”, spiegano Samantha Corradin e Simone Lucini, i gestori del locale.

Nessun cliente arrivato per pranzo, alle ore 18:00 scatta la chiusura obbligatoria. I due giovani ristoratori hanno così riversato il loro malessere sui social, spiegando anche le numerose difficoltà che hanno dovuto affrontare ancor prima di aprire il loro ristorante. Ma Samantha e e Simone non perdono la speranza e concludono: “Ma caro presidente, le posso garantire che questi due giovani ragazzi, con mille sogni nel cassetto, torneranno a ridere e non a sorridere!”

Leggi anche:

1. Ristoranti, palestre e teatri chiusi dal Dpcm non sono luoghi d’infezione: lo studio che lo dimostra / 2. L’Alto Adige non ci sta e sfida Conte: ristoranti, bar e cinema restano aperti

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Nudo nella fontana di piazza della Repubblica a Roma, agenti in acqua per fermarlo: arrestato | VIDEO
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Cronaca / Picchiata e minacciata di morte perché voleva “vivere all’occidentale”. 18enne fa arrestare il padre
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Nudo nella fontana di piazza della Repubblica a Roma, agenti in acqua per fermarlo: arrestato | VIDEO
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Cronaca / Picchiata e minacciata di morte perché voleva “vivere all’occidentale”. 18enne fa arrestare il padre
Cronaca / Immacolata, il Papa a sorpresa in piazza di Spagna
Cronaca / Immacolata 2021, supermercati e negozi aperti o chiusi l’8 dicembre
Cronaca / Scarcerazione Zaki, l’amica e collega a TPI: “Siamo increduli e felici, ma continuiamo a combattere. Non è ancora libero”
Cronaca / Covid, l’allarme dell’ECDC: “La situazione è molto grave con le feste può peggiorare”
Cronaca / Covid, oggi 15.756 casi e 99 morti: tasso di positività al 2,3%
Cronaca / Latina, ragazza aggredita a calci e pugni da tre bulle per un sguardo
Cronaca / Blitz antimafia, 32 arresti nel Foggiano. “Il mare è nostro”: il clan si era preso anche la pesca