Covid ultime 24h
casi +19.350
deceduti +785
tamponi +182.100
terapie intensive -81

Report, violazione hacker al conto bancario del conduttore Ranucci: verifiche in corso sull’attacco

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 16 Nov. 2019 alle 10:15 Aggiornato il 16 Nov. 2019 alle 10:34
669
Immagine di copertina
Il giornalista Sigfrido Ranucci

L’account bancario del conduttore di Report, il giornalista Sigfrido Ranucci, ha subito un attacco hacker. Secondo quanto riporta l’agenzia stampa Adnkronos, la violazione riguarderebbe i profili delle utenze aziendali, numeri di telefono, mailindirizzo di casa e informazioni sensibili.

La violazione sarebbe stata commessa da “un hacker operante in un Paese dell’Est europeo”, scrivono in una nota Fnsi (Federazione Nazionale Stampa Italiana, ndr) e Usigrai (Unione sindacale giornalisti Rai, ndr).

“Elementi preoccupanti – aggiungono anche Fnsi e Usigrai – che appaiono ancora più inquietanti se collegati alle polemiche e alle minacce ricevute dalla redazione di Report, dopo le documentate inchieste relative proprio alle fabbriche dell’odio e alle multinazionali delle fake news che, non casualmente, hanno la loro sede anche nei Paesi dell’Est”.

Con l’hackeraggio dell’account bancario di Ranucci, i pirata informatici hanno ottenuto l’accesso alla sua mail dove potrebbero trovare informazioni delicate, dettagli delle fonti delle inchieste, file, copioni e altri dati sensibili.

“Sono in corso degli approfondimenti e siamo in contatto con la polizia postale. Prenderemo contatti anche con Unicredit – ha dichiarato all’Adnkronos il Responsabile Security della Rai – Ci siamo attivati per capire cosa sia accaduto e dare supporto a Sigfrido Ranucci”.

Il conto bancario hackerato era stato aperto dal giornalista nel 2015 secondo quanto appreso non ci sarebbe stata nessuna sottrazione di denaro e l’operazione di hackeraggio non si riferirebbe al data breach che ha colpito la banca in questione tempo fa. Sono in corso approfondimenti sulla vicenda.

669
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.