Covid ultime 24h
casi +13.331
deceduti +488
tamponi +286.331
terapie intensive -4

Reggio Calabria, si ustiona mentre accende il camino: 23enne muore in ospedale

Di Antonio Scali
Pubblicato il 14 Gen. 2021 alle 11:52
535
Immagine di copertina

È morta a soli 23 anni Rita Fiorenza, una giovane residente a Monasterace, in provincia di Reggio Calabria, che lo scorso 23 dicembre era rimasta vittima di un grave incidente domestico. La ragazza infatti è rimasta gravemente ustionata mentre stava accendendo il fuoco nel camino di casa. Rita poi è stata ricoverata nel reparto di Terapia Intensiva dell’ospedale Cannizzaro di Catania. Purtroppo negli ultimi giorni le sue condizioni di salute sono peggiorate, fino al decesso avvenuto nella serata di martedì 12 gennaio. Un’agonia lunga venti giorni e che si è conclusa nel peggiore dei modi.

“La notizia che Rita non ce l’ha fatta ci lascia sgomenti insieme con tutta la nostra comunità. Ci stringiamo ai famigliari duramente colpiti dalla gravissima e dolorosissima perdita esprimendo il nostro cordoglio”, si legge sulla pagina Facebook del comune di Monasterace, che ha annunciato anche il lutto cittadino nel giorno dei funerali della giovane donna. Amici, parenti, cittadini ed associazioni locali si erano mobilitati in una gara di solidarietà per organizzare una colletta per aiutare economicamente la 23enne che avrebbe dovuto sostenere dei delicati interventi chirurgici. Tutti nel piccolo paese del reggino le volevano bene e la apprezzavano. Rita viveva a Monasterace con i suoi genitori e i fratelli, lavorando come cassiera in un supermercato. Tanti i messaggi di cordoglio di chi, sgomento e incredulo, ha appreso la notizia della sua prematura scomparsa.

Leggi anche: Velletri, 15enne si dà fuoco in cortile: lotta tra la vita e la morte. Il papà si è lanciato nelle fiamme per salvarlo

535
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.