Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

“Ci toccavano dappertutto, alcune di noi sono svenute”: parlano le sei ragazze molestate sul treno da Gardaland

Immagine di copertina

Parlano le sei ragazze molestate sul treno da Gardaland a Milano

“Ci toccavano dappertutto, alcune di noi sono svenute mentre loro ridevano”: è la testimonianza delle sei ragazze di 16 e 17 anni molestate da un gruppo di giovani sul treno che da Gardaland le stava riportando a Milano.

“Eravamo circondate. Il caldo ci asfissiava, alcune di noi sono svenute. Cercavamo un controllore senza trovarlo, ci palpeggiavano il sedere e altre parti del corpo. E ridevano di noi” hanno dichiarato le ragazze agli agenti della Polfer della stazione Centrale di Milano dove hanno sporto denuncia.

Le ragazze hanno raccontato di essere riuscite a salire sul convoglio a fatica: “A malapena riuscivamo a respirare. Il treno non partiva, le porte erano chiuse”.

Secondo quanto rivelato da Il Giorno, le giovani avrebbero voluto scendere dal treno. “Ma qualcuno ha azionato il freno d’emergenza, è anche scattato l’allarme. Ci siamo accasciate, in lacrime. Più andavamo avanti, più la ressa aumentava così come il caldo. Almeno tre volte, mi sono sentita toccare il sedere. Lo stesso è accaduto anche alle altre mie amiche”.

Il convoglio, quindi, è rimasto fermo almeno 10 minuti con le giovani che sono rimaste “circondate da un branco di ragazzi. Avevo i capelli completamente bagnati per il caldo e l’agitazione”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’influencer Elena Berlato aggredita e rapinata a Milano: “Sono finita in ospedale”
Cronaca / Gino Cecchettin: "Dopo la morte di Giulia volevo vendicarmi di Turetta"
Ambiente / Generali apre alla comunità l’Oasi Gregoriana affiliata al WWF, un’area naturalistica e agricola ricca di biodiversità
Cronaca / Autovelox non omologati, la Cassazione accoglie il ricorso: multa non valida
Cronaca / Premio Guido Carli: la festa dell’eccellenza italiana
Cronaca / Milano, violenze e torture nel carcere minorile Beccaria: arrestati 13 agenti penitenziari, altri 8 sospesi
Cronaca / Salerno, bambino di 15 mesi muore azzannato da due pittbull
Cronaca / Neve a bassa quota e gelo artico, torna l'inverno sull'Italia
Cronaca / Navigatore solitario disperso in mare tra Grecia e Italia: salvato dalla Guardia Costiera
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”