Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

“La mascherina non è una pigna nel cu**o”: polemiche sulla campagna anti-Covid di un comune salentino

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 29 Nov. 2020 alle 16:43 Aggiornato il 29 Nov. 2020 alle 16:47
359
Immagine di copertina

“La mascherina non è una pigna in culo”: polemiche sulla campagna anti-Covid

“La mascherina non è una pigna in culo”: è polemica per lo slogan scelto da un comune del Salento per la campagna anti-Covid. Il comune di Martano, in provincia di Lecce, ha infatti deciso di lanciare una campagna di sensibilizzazione all’uso della mascherina attraverso dei manifesti lanciati sui social a partire dal 22 novembre scorso. In uno di questi vi è scritto “Non passare da stupido” e poi una frase estrapolata da un commento in rete dell’utente social Attacchidipane che recita: “Capirei se ci chiedessero di mettere una pigna nel culo, ma è semplicemente una mascherina davanti a naso e bocca”.

La campagna è diventata subito virale sui social ed è stata sia apprezzata che criticata. In molti, infatti, hanno sottolineato che la frase utilizzata non è propriamente istituzionale, mentre diversi utenti hanno espresso tutta la loro perplessità per lo slogan utilizzato. Tuttavia, vi sono state anche diverse persone che hanno affermato di aver apprezzato la campagna. “Non so se sia più ridicolo o triste – ha scritto un utente – vedervi indignati per la pigna e non per la non responsabilità di chi va in giro senza mascherina, mettendo a rischio l’incolumità di molti”.

Leggi anche: 1. Dpcm 3 dicembre, le indiscrezioni: vietati gli spostamenti tra Regioni a Natale. Tutti i divieti / 2. Covid, la Lombardia torna arancione, ma gli esperti lanciano l’allarme: “La curva dei contagi può risalire” / 3. Covid, Massimo Antonelli (Cts): “Curiamo molti negazionisti. All’uscita si scusano”

4. Dai frigoriferi al tracciamento delle fiale: ecco il piano del governo per la vaccinazione anti-Covid / 5. Covid, Locatelli: “Si vede la luce, a fine estate saremo fuori da questo incubo. Con 6-7mila casi al giorno si potranno allentare le restrizioni” / 6. “Il pranzo di Natale? Preoccupatevi di non farlo in ospedale”: il post dell’infermiera della foto simbolo della prima ondata di Covid

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

359
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.