Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Siccità, l’ordinanza del sindaco di Castenaso (Bologna): “Dal parrucchiere vietato il secondo lavaggio della testa”

Immagine di copertina
Foto LaPresse - Stefano Porta 23/06/2017 Milano (Ita) Cronaca Turisti e milanesi alle prese con il caldo cercano refrigerio nella fontana di Piazza CastelloPhoto LaPresse - Stefano Porta 23/06/2017 Milan (Ita) News Hot weather in Italy

Il problema della siccità torna prepotentemente, ogni comune si sta attrezzando come può e spuntano le prime ordinanze “opinabili”: “Si avvisa la cittadinanza che […] fino al 30 settembre 2022” a Castenaso, comune alle porte di Bologna, è fatto divieto di prelievo – così come in molte altre località della zona – dalla rete idrica di acqua potabile per uso extradomestico dalle 8 alle 21, e “i parrucchieri e i barbieri dovranno effettuare un solo lavaggio della testa ai clienti oltre al risciacquo”. Questo è quanto stabilito dal sindaco Carlo Gubellini.

Come riporta Repubblica, esclusi dall’ordinanza sono “i servizi pubblici di igiene urbana, nonché gli annaffiamenti dei campi da tennis e campi sportivi in terra battuta e in manto erboso, e l’irrigazione del verde di pertinenza ospedaliera facente capo a strutture pubbliche”. L’ordinanza riporta anche consigli e suggerimenti per “un razionale e corretto uso dell’acqua al fine di evitare inutili sprechi”, già indicati dal Comune di Bologna, come verificare il corretto funzionamento degli impianti idrici, usare i frangigetto per i rubinetti, ricorrere a sistemi di irrigazione a goccia, usare lavatrici e lavastoglie solo a pieno carico, preferire la doccia al bagno, ricordando poi che “un rubinetto lasciato aperto eroga mediamente 13 litri al minuto” e che “il 40% dell’acqua potabile consumata nelle case viene utilizzata per i water e quindi si raccomanda di utilizzare il pulsante di scarico ridotto”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Gallipoli, turisti si lanciano bottiglie di vetro e un’auto quasi investe un ragazzo
Cronaca / La Calabria arruola 500 medici cubani per salvare il sistema sanitario
Cronaca / Una tromba d'aria distrugge il Twiga, lo sfogo di Briatore: "Italiani invidiosi"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Gallipoli, turisti si lanciano bottiglie di vetro e un’auto quasi investe un ragazzo
Cronaca / La Calabria arruola 500 medici cubani per salvare il sistema sanitario
Cronaca / Una tromba d'aria distrugge il Twiga, lo sfogo di Briatore: "Italiani invidiosi"
Cronaca / Bimbo ucciso in bici a Milano, arrestato il pirata della strada. Guidava senza patente, sotto effetto di droga e con gamba ingessata
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Nubifragi e trombe d’aria al Centro-Nord. Due morti in Toscana. Protezione civile riunisce unità di crisi
Cronaca / Latina, mamma di 26 anni muore in discoteca. Aveva due figli
Cronaca / Imprenditore riceve una bolletta del gas da quasi un milione di euro: “Era meglio andare al mare”
Cronaca / Tragedia a Senigallia: padre e figlio muoiono travolti da un treno
Cronaca / Violento incendio a Pantelleria: turisti in fuga e case evacuate