Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Padova, cantano Bella Ciao sul sagrato del Duomo, ma il prete li manda via: “Qui né rosso né nero”

Immagine di copertina

Padova, cantano “Bella ciao” sul sagrato del Duomo: il prete li allontana

Cantano “Bella ciao” sul sagrato del Duomo di Padova, ma il prete li allontana scatenando la reazione dei presenti. È quanto avvenuto lo scorso 22 maggio nel centro storico della città veneta.

In seguito a un accordo tra l’amministrazione comunale e la Diocesi, infatti, al fine di contrastare l’escalation di risse e spaccio tra giovanissimi, la chiesa mette a disposizione lo spazio antistante la cattedrale per dare vita a spettacoli e concerti organizzati dal comune.

Sabato sera, così, i Balkan Bazar, gruppo specializzato nella musica balcanica, si sono esibiti davanti il Duomo, ma quando hanno iniziato a intonare il brano “Bella ciao” sono stati interrotti da un sacerdote che si trovava nei paraggi.

“Qui, no – ha esclamato il prete interrompendo l’esibizione – Né rosso né nero, qui”. La performance, così, è stata stoppata anzitempo tra il disappunto dei presenti, che hanno levato anche qualche fischio all’indirizzo del sacerdote.

Sulla vicenda è intervenuta anche presidentessa dell’Anpi, Floriana Rizzetto, dichiarando: “Bella Ciao è un manifesto di libertà. Celebra il 25 aprile, la Liberazione, una festa nazionale che il gesto del prete del Duomo disconosce. Bella Ciao è una canzone popolare e non un inno politico. Bella Ciao appartiene agli italiani e non a un partito”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Un Hacker ha messo in vendita i dati di oltre 7 milioni di italiani vaccinati contro il Covid
Cronaca / Covid, 1.723 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Minorenni costrette a prostituirsi dalla mamma e dalla nonna in cambio di sigarette e cibo
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Un Hacker ha messo in vendita i dati di oltre 7 milioni di italiani vaccinati contro il Covid
Cronaca / Covid, 1.723 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Minorenni costrette a prostituirsi dalla mamma e dalla nonna in cambio di sigarette e cibo
Cronaca / AstraZeneca, la Lombardia blocca i richiami con vaccino diverso: “Aspettiamo l’ok di Aifa”
Cronaca / “La prof ha dato dello ‘scimmione’ a mio figlio"
Cronaca / Mezza Italia in zona bianca dal 14 giugno: le regole da seguire
Cronaca / La malattia di Camilla non era indicata nella scheda per il medico vaccinatore
Cronaca / Ciro Grillo e gli amici in caserma: risate e gesto delle manette mimato. La madre: “Taci, stupido”
Cronaca / Covid, ultime notizie. AstraZeneca, stop per gli under 60, richiamo con un vaccino diverso. Speranza: “Daremo indicazioni perentorie”. Lombardia blocca il mix: “Aspettiamo l’ok di Aifa”
Cronaca / "Ennesimo caso d'invadenza della pubblicità", il Cdr del Corriere contro il direttore Fontana