Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Pacco bomba al Viminale: “L’ordigno poteva esplodere”

Immagine di copertina

Pacco bomba destinato a ministero dell’Interno disinnescato a Roma

Nell’ufficio smistamento delle Poste in via Ostiense, a Roma, è stato intercettato un pacco bomba destinato al ministero dell’Interno. L’ordigno è stato individuato e immediatamente disinnescato dagli artificieri della Polizia. Secondo quanto scrive il quotidiano Leggo, il ritrovamento risalirebbe a fine ottobre. Gli investigatori hanno confermato che il pacco sarebbe potuto esplodere. Dentro, c’era un innesco con delle batterie collegato ad un contenitore con della polvere pirica. Al momento sono in corso le indagini, ma dai primi accertamenti si escluderebbe una matrice anarco-insurrezionalista.

Sul pacco non c’era un nome preciso a cui la bomba era indirizzata. Sul plico, infatti, c’era indicato un generico “Ministero dell’Interno“, senza un destinatario preciso. Il pacco sospetto è stato intercettato da uno degli impiegati dell’ufficio postale romano, che ha avuto i primi dubbi quando il pacco è stato esaminato ai raggi x.

Dall’ufficio postale hanno immediatamente chiamato gli artificieri, che hanno analizzato il pacco e disinnescato l’ordigno. Sono ancora in corso gli accertamenti svolti dalla Digos e dall’Antiterrorismo, coordinati dalla procura di Roma, ma al momento sarebbero già emersi una serie di elementi che escluderebbero un coinvolgimento di cellule anarco-insurrezionaliste.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Modena, incidente sul lavoro: una donna di 41 anni muore incastrata in un macchinario
Cronaca / La trapper Chadia Rodríguez accusata di una rapina con lo spray al peperoncino
Cronaca / Sardegna e Sicilia rischiano la zona gialla: i ricoveri superano la soglia del 10%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Modena, incidente sul lavoro: una donna di 41 anni muore incastrata in un macchinario
Cronaca / La trapper Chadia Rodríguez accusata di una rapina con lo spray al peperoncino
Cronaca / Sardegna e Sicilia rischiano la zona gialla: i ricoveri superano la soglia del 10%
Cronaca / Come scaricare il Green Pass se non hai ricevuto l’sms
Cronaca / Pisa, il mistero dello studente morto carbonizzato: si indaga sulle chat di un gioco online
Cronaca / Governo verso il nuovo decreto: green pass obbligatorio per i trasporti e ristoranti, no aziende e scuola
Cronaca / “Lei sarà dispensato dal lavoro”: azienda di Bologna licenzia 90 persone con un messaggio Whatsapp
Cronaca / L'Ema: "Vaccino efficace contro Delta, per ora non serve terza dose"
Cronaca / Immunizzato il 60,7%  della popolazione italiana
Cronaca / 23 morti e 3.190 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 3,8%