Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:04
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Voghera, spunta un presunto testimone: “L’assessore ha preso la mira e sparato”

Immagine di copertina
A sinistra un frame del video girato dalle telecamere di sorveglianza, a destra l'assessore Adriatici

L’assessore Massimo Adriatici ha estratto la pistola, l’ha puntata contro Youns El Boussettaoui e ha sparato, uccidendolo: è la ricostruzione fornita da un presunto super testimone dell’omicidio di piazza Meardi a Voghera. Lo riferiscono indiscrezioni di stampa secondo cui il testimone – la cui attendibilità va valutata – avrebbe raccontato la sua versione dei fatti agli inquirenti.

Una versione completamente diversa da quella fornita da Adriatici, che si trova agli arresti domiciliari per l’ipotesi di eccesso di legittima difesa. L’assessore alla Sicurezza del Comune di Voghera – autosospesosi dall’incarico – ha sostenuto fin dall’inizio che lo sparo è partito accidentalmente, durante la colluttazione con El Boussettaoui.

“Ero confuso, non ricordo quegli attimi”, avrebbe messo a verbale il leghista davanti al Gip, ammettendo che era sua abitudine andare in giro con la pistola senza sicura e il colpo in canna.

La dinamica dell’omicidio di Voghera non è chiarita dalle immagini delle telecamere di videosorveglianza, nelle quali si vede solamente il 39enne marocchino che sferra un pugno ad Adriatici.

Secondo quanto riporta l’edizione pavese de Il Giorno, il testimone ha raccontato agli inquirenti di aver visto “un signore italiano che stava parlando al telefono, poi Youns lo ha spinto e l’italiano è caduto in terra sulla schiena. A quel punto, mentre era sdraiato, ha estratto la pistola dal fianco e gli ha sparato un colpo a sangue freddo”.

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Guerra di condominio, coppia di ucraini minaccia una famiglia russa: “Tornate da Putin”
Cronaca / In Italia record di stazioni “non ufficiali” di polizia cinese per la repressione di Pechino
Cronaca / Ucraina, Papa Francesco: “Non abituiamoci all’idea della terza guerra mondiale”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Guerra di condominio, coppia di ucraini minaccia una famiglia russa: “Tornate da Putin”
Cronaca / In Italia record di stazioni “non ufficiali” di polizia cinese per la repressione di Pechino
Cronaca / Ucraina, Papa Francesco: “Non abituiamoci all’idea della terza guerra mondiale”
Cronaca / Caso Orlandi, spunta l’audio shock: l’ex socio di De Pedis fa nomi e cognomi
Cronaca / Roma, 44enne pretendeva massaggi e paghetta dai genitori. Denunciato per maltrattamenti: assolto
Cronaca / Rimini, 25enne torna a casa e trova un uomo nudo: reagisce strappandogli i genitali
Cronaca / Genova, la denuncia della vicepresidente del Coni: "Non ho potuto pagare il taxi con il pos"
Cronaca / Nizza Monferrato, frontale tra due auto: morto un bambino di un anno e mezzo
Cronaca / Cagliari, ragazzo disabile non può andare in bagno a scuola senza assistente. La mamma chiama i carabinieri
Cronaca / “È solo un po’ di febbre”, ma muore poche ore dopo: la gip ordina nuove indagini sui medici del 118