Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 20:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Testimonianze e prove inedite: un documentario di Al Araby tv svela nuove verità sull’omicidio di Giulio Regeni

Immagine di copertina

Alla realizzazione del prezioso documentario ha partecipato anche Lara Tomasetta, giornalista di TPI che negli anni ha seguito da vicino l'evolversi delle indagini sul caso Regeni con interviste esclusive, testimonianze, analisi e approfondimenti sul tema dei diritti umani in Egitto

L’emittente in lingua araba qatariota con sede a Londra Al Araby Tv trasmetterà questa sera, giovedì 22 aprile, alle ore 22 di Doha, le 21 in Italia, “Buried Facts”, un documentario che ricostruisce la storia del tragico assassinio di Giulio Regeni. Si tratta del primo prodotto televisivo sulla storia del ricercatore italiano sequestrato e ucciso al Cairo a gennaio del 2016.

Lo ha reso noto l’emittente qatariota con un tweet in lingua araba in cui si parla di testimonianze esclusive che confermano ulteriormente le torture subite da Giulio nel quartier generale dell’intelligence militare egiziana durante il periodo di sparizione. Al documentario hanno lavorato giornalisti, autori e operatori italiani, egiziani, tunisini, marocchini, turchi e qatarioti. Alla realizzazione del prezioso documentario ha partecipato anche Lara Tomasetta, giornalista di TPI che negli anni ha seguito da vicino l’evolversi delle indagini sul caso Regeni con interviste esclusive, testimonianze, analisi e approfondimenti sul tema dei diritti umani in Egitto. Sono in preparazione altre versioni del documentario, tra cui una in lingua italiana. A questo link la diretta streaming.

Il trailer in arabo:

Storie, inchieste e testimonianze di TPI

• “Non fatevi prendere in giro, l’Italia non ha mai fatto nulla per Giulio Regeni

La scomparsa di uno dei legali della famiglia Regeni al Cairo riaccende le polemiche sui rapporti tra Italia ed Egitto, e sulle azioni di forza del governo egiziano legittimate dal nostro paese. Intervista a Giuseppe Civati e Andrea Maestri

• Io, torturato come Giulio Regeni, vi racconto i soprusi nelle carceri egiziane

Ahmed Said, chirurgo egiziano che oggi vive in Germania, racconta a TPI la prigionia, le violenze subite e di quando chiese la verità sulla morte del ricercatore italiano

• Cosa c’è scritto nell’inchiesta del New York Times sulla morte di Giulio Regeni

Il quotidiano statunitense ha dedicato una lunga inchiesta sul caso del giovane ricercatore morto nel 2016 al Cairo e dalla quale emergono importanti rivelazioni sui rapporti tra Italia ed Egitto

• L’Egitto sta proteggendo l’Europa?

A dichiararlo è stato il presidente del parlamento egiziano alla delegazione italiana guidata dal senatore Nicola Latorre che ha incontrato le autorità del Cairo e discusso del caso Regeni e del possibile ritorno dell’ambasciatore italiano nel paese nord africano

• 10 vignette per chiedere la verità su Giulio Regeni

Ad un anno dalla scomparsa di Giulio, un attivista e artista, Gianluca Costantini, ha voluto a modo suo chiedere verità per il giovane ricercatore ucciso al Cairo

• Cos’era la libertà secondo Giulio Regeni (a 19 anni)

Ecco l’intervista pubblicata sul sito di Rai Radio Tre, dove un giovane Giulio Regeni risponde a domande sul significato della libertà e dell’amicizia

Non abbiamo capito nulla della generazione di Giulio Regeni

Il commento di Fulvio Scaglione, ex vicedirettore di Famiglia Cristiana

Ultime notizie sul caso Regeni

Omicidio Regeni, inchiesta chiusa: quattro 007 egiziani verso processo. “Giulio legato con catene di ferro”

Omicidio Regeni, tre nuovi testimoni accusano gli 007 egiziani

Regeni, l’Egitto non collabora e abbandona l’inchiesta nel silenzio di Conte e Di Maio

La vicenda giudiziaria

il prossimo 29 aprile rischieranno di finire a processo il generale Sabir Tariq, i colonnelli Usham Helmi e Athar Kamel Mohamed Ibrahim e Magdi Ibrahim Abdelal Sharif. Sono tutti accusati di sequestro di persona pluriaggravato, mentre solo nei confronti di Sharif il procuratore Michele Prestipino e il sostituto Sergio Colaiocco ipotizzano anche il concorso in lesioni personali aggravate e in omicidio aggravato.

Le prove raccolte dagli uomini del Ros e dello Sco hanno permesso alla procura di richiedere il rinvio a giudizio lo scorso gennaio. E dopo la diffusione della notizia, una decina di persone hanno deciso di collaborare con gli inquirenti. Tra queste solo tre testimonianze sono ritenute attendibili perché avrebbero fornito nuovi elementi compatibili con fatti già noti.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ballottaggi, affluenza in calo: alle 19 è al 26,71%
Cronaca / Covid, oggi 2.437 casi e 24 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Tragedia nel bresciano: 15enne uccisa da un colpo di fucile sparato per sbaglio dal fratello di 13 anni
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Ballottaggi, affluenza in calo: alle 19 è al 26,71%
Cronaca / Covid, oggi 2.437 casi e 24 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / Tragedia nel bresciano: 15enne uccisa da un colpo di fucile sparato per sbaglio dal fratello di 13 anni
Cronaca / Trieste: si dimette Puzzer, leader dei portuali che contestano il Green pass. “Lascio ma la protesta continua”
Cronaca / All’Earth Technology Expo il primo acquedotto antisismico d’Italia
Cronaca / Mai più fascismi: immagini dalla manifestazione di Cgil, Cisl e Uil a San Giovanni a Roma
Cronaca / Roma, il video reportage dalla manifestazione dei sindacati: “Dire no al fascismo significa dare speranza alle donne e ai giovani”
Cronaca / Covid, oggi 2.983 casi e 14 morti: tasso di positività allo 0,6%
Cronaca / I sindacati scendono in piazza dopo l’assalto alla Cgil. Landini: "Le organizzazioni fasciste devono essere sciolte"
Cronaca / Green Pass, l’Italia non si blocca: proteste in tutto il Paese contro l’obbligo sul luogo di lavoro, ma senza disagi