Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Chiavari, ucciso un orefice: era un ex collaboratore di giustizia

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 24 Apr. 2019 alle 09:47 Aggiornato il 24 Apr. 2019 alle 09:58
0
Immagine di copertina

Un orefice di 70 anni è stato trovato morto nella mattina di mercoledì 24 aprile 2019, accanto alla sua auto, a Chiavari, in provincia di Genova.

L’uomo, Pino Orazio, era originario della Sicilia ed era un ex collaboratore di giustizia. Il suo cadavere è stato rinvenuto nel parcheggio di un supermercato della cittadina genovese.

A uccidere Orazio è stato un colpo di arma da fuoco alla nuca, esploso da una pistola di piccolo calibro e da una distanza di 5-6 metri.

Sul posto si trova adesso la polizia, che sta cercando di ricostruire la dinamica di quanto accaduto.

Secondo le prime indagini della squadra mobile di Genova, l’orefice è stato colpito mentre stava raggiungendo la propria macchina. Sembra che non si sia trattato di un omicidio a scopo di rapina, dal momento che il marsupio di Orazio è stato trovato vicino al corpo, con all’interno il portafogli e i soldi.

Non è esclusa, al momento, nessuna pista. Né quella di un tentativo di rapina finita male, né quella di un’esecuzione.

Gli investigatori stanno acquisendo le immagini delle telecamere di sorveglianza del supermercato, ma anche quelle lungo la strada che dal negozio porta al parcheggio. Sono stati sentiti anche alcuni testimoni, dai quali però non sono arrivate informazioni significative.

Le ultime notizie di cronaca di TPI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.