Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Assembramenti ai Musei Vaticani. La denuncia: “Un carnaio umano, un girone infernale”

Immagine di copertina
Credits: Facebook

Assembramenti ai Musei Vaticani

“Quello che ho visto mi ha fatto profondamente vergognare” scrive su Facebook Vincenzo Spina, una delle tante guide turistiche che sui social hanno denunciato gli assembramenti in occasione della tanto attesa riapertura dei Musei Vaticani. “Un carnaio umano, in totale contrapposizione con le più basilari normative mondiali (non italiane o europee, ma universali) in materia di contrapposizione al Covid-19“.

La denuncia della guida turistica si aggiunge alle numerose segnalazioni arrivate su TripAdvisor nella giornata di sabato. Secondo il racconto di Spina, documentato con foto, non c’era distanziamento, né organizzazione: “Mi sono vergognato. Profondamente vergognato. Vergognato di aver evidenziato il certo contingentamento nella vendita dei biglietti organizzato dai Musei Vaticani, venendo inesorabilmente smentito. Vergognato di averne esaltato la buona organizzazione, prima di venire nuovamente ed inequivocabilmente smentito dai fatti. Quello a cui ho assistito nel pomeriggio di oggi è un suk inaccettabile durante una pandemia globale”.

Alcuni visitatori scrivono: “Con molto rammarico devo sottolineare l’assoluta mancanza di rispetto delle norme di sicurezza relative al Covid” scrive un’utente, che registra la sua visita il 14 febbraio, “Le persone si sono ritrovate in diversi momenti in una specie di girone infernale, senza la minima distanza prevista dalle normative in vigore. Capisco, che in tempi normali per i Musei Vaticani, il numero di persone presenti ieri era assolutamente inferiore alla media, ma siamo in una situazione di pandemia e questo modo di agire è intollerabile! Sia per gli ospiti che per chi lavora all’interno del museo”. E ancora, un altro: “I musei sono ovviamente bellissimi ma c’era troppa gente accaldata e in questo periodo è un errore organizzativo inaccettabile”. I Musei Vaticani non hanno ancora rilasciato dichiarazioni sull’accaduto.

assembramenti musei vaticani

Leggi anche: 1. È già polemica nel nuovo governo Draghi: Speranza firma lo stop allo sci fino al 5 marzo. Ira dei ministri Giorgetti e Garavaglia; // 2. Salvini contro Ricciardi: “Parleremo con Draghi per cambio di passo”. La replica: “Se non utile mi faccio da parte”; // 3. L’esempio di Cuba: la sovranità di un vaccino fatto in casa può unire l’Europa (di Alessandro Di Battista)

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Voghera, spunta un nuovo video: l’assessore Adriatici con un testimone
Cronaca / Parma, tempesta di grandine: danni all’agricoltura e incidenti in autostrada
Cronaca / Polemica sul primario di Novara al corteo anti Green Pass. Lui si difende: “Ho fatto solo informazione”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Voghera, spunta un nuovo video: l’assessore Adriatici con un testimone
Cronaca / Parma, tempesta di grandine: danni all’agricoltura e incidenti in autostrada
Cronaca / Polemica sul primario di Novara al corteo anti Green Pass. Lui si difende: “Ho fatto solo informazione”
Cronaca / Il 56,3% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / Scuola, Speranza: "Valuteremo se introdurre l'obbligo del vaccino"
Cronaca / Piccoli schiavi invisibili: le vite sospese dei figli delle vittime di sfruttamento
Cronaca / Due infermiere avvertono i No Vax: “Quando verranno in ospedale ci vendicheremo”. L’Asl si dissocia
Cronaca / Chiede di fare la chierichetta, ma il parroco dice no: "Solo maschi"
Cronaca / 22 morti e 3.117 casi nell'ultimo giorno: tasso di positività sale al 3,5%
Cronaca / “Ho denunciato il mio ex e rischio di perdere mio figlio”: la distorsione giudiziaria che colpisce le madri