Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 22:52
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Torino, muore in un incidente stradale: l’assicurazione risarcisce sia la moglie che l’amante

Immagine di copertina
Credit: un frame del film "Forever Young"

Muore in un incidente stradale: l’assicurazione risarcisce moglie e amante

Risarcite sia la moglie che l’amante di un uomo morto in un incidente stradale: è quanto stabilito da una compagnia assicurativa, che ha riconosciuto gli stessi diritti a entrambe le donne.

Secondo quanto ricostruito, l’uomo, un operaio di 39 anni di Torino deceduto in un incidente sull’Autostrada del mare nel Cuneese nell’autunno 2020, era sposato da tre anni e padre di un bambino piccolo. Contemporaneamente, però, la vittima intratteneva una relazione con un’altra donna con la quale condivideva anche un appartamento in affitto.

La moglie, infatti, era spesso fuori città per motivi di lavoro, giorni che il 39enne trascorreva con la sua amante. Ovviamente entrambe le donne erano all’oscuro della doppia vita dell’uomo.

La verità è venuta fuori proprio nel momento in cui il 39enne è morto e quando entrambe le donne hanno chiesto il risarcimento alla compagnia assicurativa.

“Nessuno avrebbe potuto negare la legittimazione ad agire a quella donna che si era qualifica come ‘fidanzata della vittima’ e con cui, di fatto l’uomo viveva tre giorni su sette, dedicando gli altri quattro all’altra famiglia” ha dichiarato Gino Arnone, l’avvocato dell’amante dell’uomo.

“Lei stessa è riuscita a dimostrare che con quell’uomo aveva un’aspettativa di vita insieme, conprogetti per il futuro, esattamente come per la consorte legittima. Ha dimostrato che c’era la stessa intensità di affetti e anche una convivenza”. Ecco perché entrambe le donne sono state risarcite con una somma che non è stata divisa tra entrambe le parti, ma semplicemente duplicata.

Leggi anche: Il figlio di Costacurta e Colombari: “Sono stato picchiato dalla polizia, mi hanno perforato un timpano”

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Eutanasia, per la prima volta in Italia un tribunale chiede di verificare se ci sono le condizioni
Cronaca / Covid, 1.400 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Speranza non è ancora vaccinato, Bassetti: “Scandaloso, doveva fare AstraZeneca”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Eutanasia, per la prima volta in Italia un tribunale chiede di verificare se ci sono le condizioni
Cronaca / Covid, 1.400 nuovi casi e 52 morti nell'ultimo giorno
Cronaca / Speranza non è ancora vaccinato, Bassetti: “Scandaloso, doveva fare AstraZeneca”
Cronaca / Funivia Mottarone, il terribile video che mostra lo schianto della cabina
Cronaca / Il Lazio guarda ai giovani: premiate le 100 idee vincitrici del bando “Vitamina G”
Cronaca / A processo con l’accusa di bigamia 40enne si difende: “Non ero a conoscenza del primo matrimonio”
Cronaca / Muore di tumore a 47 anni, sull’epigrafe fa scrivere l’Iban della figlia: “Deve proseguire gli studi”
Cronaca / Grillo, attacco sul blog a G7 e Nato: “Una parata ideologica” per sparare contro Cina e Russia
Cronaca / Saman Abbas, spunta l’sms della madre: “Torna a casa, stiamo morendo, faremo come dici tu”
Cronaca / Luca Barbareschi: “Nessuna eredità ai miei figli, ho pagato loro università da 900mila euro. Ora devono cavarsela”