Scatta un selfie nuda a 12 anni: la foto distribuita sui social dal compagno di classe

Accade a Monza un altro caso di "revenge porn"

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 23 Dic. 2019 alle 11:51 Aggiornato il 23 Dic. 2019 alle 11:51
234
Immagine di copertina

Scatta un selfie nuda a 12 anni: la foto distribuita sui social dal compagno di classe

Una ragazzina di 12 anni posa nuda davanti allo specchio, scatta un selfie e lo manda a un compagno di classe.

Lui decide di pubblicarlo sui social, mettendo in atto quella che viene definita una revenge porn, ovvero condividere pubblicamente immagini e/o video intimi via internet senza averne il consenso. Un’azione che può essere punibile per legge, introdotta quest’anno dal codice penale italiano.

La vittima questa volta è una giovane studentessa della scuola media di Monza. La ragazza, appena 12 anni, aveva scattato un selfie senza veli da inviare al compagno di scuola, suo coetaneo. Dopo un litigio tra i due, il ragazzino ha deciso d’inviare la fotografia ai suoi amici via WhatsApp e di renderla nota sui social network.

A segnalare la vicenda sono stati due insegnanti della classe dei ragazzini. Una volta scoperto l’accaduto, è stata informata la dirigente scolastica che ha convocato la madre del ragazzo. I genitori della 12enne intanto hanno sporto denuncia, rivolgendosi alla questura di Monza.

È stata avviata un’indagine coordinata dalla procura per i minorenni. Per il ragazzino: “Da un punto di vista penalistico si pone un problema di imputabilità, vista la giovanissima età dei protagonisti, ma ora i genitori dei ragazzini che hanno diffuso la foto rischiano di affrontare pesanti richieste risarcitorie”.

Si scatta dei selfie con un telefono rubato: 25enne individuato e denunciato a Trento

234
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.