Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 00:02
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Monte Bianco, morti due alpinisti italiani. Precipitati dalla Cresta Kuffner

Immagine di copertina

Tragedia sul massiccio del Monte Bianco: due alpinisti italiani sono morti dopo essere precipitati sul versante francese della Cresta Kuffner. I corpi dei due sportivi di 56 e 57 anni – entrambi di Genova – sono stati recuperati questa mattina intorno alle 6,30 dagli uomini del Peloton de gendarmerie de haute montagne di Chamonix. Da quanto si è appreso, i due, alpinisti esperti, erano partiti dal rifugio Torino dalla parte italiana del Monte Bianco. Tra le ipotesi dell’incidente anche la scarsa visibilità per nebbia nella zona. Nel versante francese della montagna, due guide alpine sono morte nel novembre di un anno fa dopo essere precipitate per trecento metri sulla parete nord-est dell’Aiguille du Plan.

“Sono stati trovati sul versante nord del Mont-Maudit, a 4.100 metri di quota” spiega all’Ansa un portavoce del Peloton de gendarmerie de haute montagne di Chamonix. “Probabilmente – aggiunge – sono precipitati circa 200 metri più in alto, durante la fase di discesa”. L’allarme era scattato nella serata di ieri, martedì 14 luglio: “Verso le 17 avevano avvisato che entro tre ore sarebbero rientrati, poi non hanno più dato notizie. I due alpinisti sono precipitati per circa 200 metri dopo essersi avventurati “appena a lato della via normale”. In quota “le condizioni cominciano a degradarsi, inizia ad esserci neve dura e ghiaccio”.

Dalle prime informazioni i due alpinisti, esperti e dotati anche di satellitare, ieri mattina erano partiti dal rifugio Torino. Tra le ipotesi dell’incidente, vi è la scarsa visibilità. I due alpinisti sono finiti su di un seracco e sarebbero precipitati per circa 250 metri.

Qui le altre notizie di cronaca

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sicurezza COVID-19 nelle scuole: un diritto per gli studenti, un dovere per le autorità sanitarie
Cronaca / Padre denuncia il figlio 16enne che aveva picchiato un compagno di scuola: “Dove abbiamo sbagliato?”
Cronaca / Covid, 2.697 casi e 70 morti nell'ultimo giorno, positività allo 0,4%. Nuovo record di tamponi: oltre 600mila
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Sicurezza COVID-19 nelle scuole: un diritto per gli studenti, un dovere per le autorità sanitarie
Cronaca / Padre denuncia il figlio 16enne che aveva picchiato un compagno di scuola: “Dove abbiamo sbagliato?”
Cronaca / Covid, 2.697 casi e 70 morti nell'ultimo giorno, positività allo 0,4%. Nuovo record di tamponi: oltre 600mila
Cronaca / Stangata su benzina e gasolio, i prezzi per un pieno volano e sono destinati ad aumentare ancora
Cronaca / Blitz contro le organizzazioni neonaziste in tutta Italia: 26 indagati
Cronaca / Covid, oggi 1.597 casi e 44 morti: tasso di positività allo 0,7%
Cronaca / Inchiesta mascherine, l'ex commissario all'emergenza Covid Arcuri indagato per abuso d’ufficio e peculato
Cronaca / Come può cambiare il virus nei prossimi mesi: ecco tutte le variabili
Cronaca / Sgomberati dalla Regione Lazio, i no green pass Barillari e Cunial chiedono asilo politico alla Svezia
Cronaca / Trieste: la polizia sgombera il varco 4 del porto, occupato dai manifestanti no green pass