Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 09:45
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

“We can help you”, a Milano la nuova opera contro la violenza di genere: Cenerentola Carabiniera e Aurora Poliziotta

Immagine di copertina

In Via Torino e in Via Tommasi Grossi, a Milano, la nuova serie di opere dell'artista contemporaneo aleXsandro Palombo, un tributo alle donne delle forze dell’ordine

Riconosciuto nel mondo per le sue campagne contro la violenza sulle donne, da “Break the Silence” (2015), che ritraeva le celebrità come Angelina Joile e Kim Kardashian vittime di abusi, serie provocatoria e premonitoria che ha aperto un grande dibattito internazionale anticipando lo scandalo Weinstein e il movimento Me Too, fino a “Just Because I am Woman” (2019) che invitava le donne della politica mondiale a unirsi e intervenire con forza sul problema della violenza di genere, l’artista aleXsandro Palombo torna con una nuova serie di opere tributo alle donne dell’arma dei Carabinieri e della Polizia di Stato.

In occasione dell’8 Marzo aleXsandro Palombo rende omaggio alle donne delle forze dell’ordine con una potente campagna di sensibilizzazione contro la violenza domestica e di genere. Con lo slogan “We can help you” l’artista ricorda a tutte le donne vittime di abusi che non sono sole, un invito a trovare il coraggio di ribellarsi e denunciare i loro aguzzini.

Il tratto distintivo e irriverente di aleXsandro Palombo scuote l’osservatore e mette al centro dell’attenzione la forza delle donne e il grande lavoro che ogni giorno svolgono nell’arma dei Carabinieri e nella Polizia di Stato per cercare di contrastare la terribile piaga della violenza domestica e dei femminicidi.

L’artista trasporta nell’immaginario favolistico la cruda realtà sovvertendo la narrazione stereotipata della Principessa che aspetta il suo principe azzurro per essere salvata e nella sua nuova opera ritrae Cenerentola e Aurora con le divise delle forze dell’ordine intente a salvare Biancaneve e Ariel dai loro principi violenti.

Bisogna dare più potere alle donne per risolvere il problema. Attraverso la parità di genere e l’indipendenza economica possiamo contrastare il dilagare degli abusi e della violenza domestica. Sono tantissime le donne che ancora oggi continuano ad essere penalizzate, sfruttate e vessate in qualunque ambito sociale e finché non verranno colmate queste disuguaglianze la violenza di genere troverà sempre il suo terreno fertile”, ha dichiarato aleXsandro Palombo

Tra le sue ultime opere Lady Diana – Prince Charming doesn’t exist, “Who is next i Simpson neri antirazzisti tributo a George Floyd“Papa Francesco Clochard” che ha anticipato e accesso i riflettori sull’aumento della povertà causato dalla pandemia nel mondo e “Just Because I am a woman” con le donne leader della politica mondiale rappresentate come vittime di violenza domestica.

aleXsandro Palombo, è un artista pop contemporaneo e attivista, riconosciuto nel mondo per le sue opere satiriche, riflessive e irriverenti che si concentrano sulla cultura pop, la società, le disuguaglianze, l’inclusione e la diversità, l’etica e i diritti umani.

Una delle sue ultime serie di opere “Just Because I am a Woman” con le leader della politica mondiale vittime di violenza di genere è entrata a far parte della collezione permanente del “Museo Nazionale del Manifesto” della Danimarca.

Le sue opere sono riconosciute per la capacità di sovvertire gli stereotipi del nostro tempo e per l’utilizzo di un linguaggio visivo che tende alla riflessione e alla sensibilizzazione. Famosa in tutto il mondo è la sua serie del 2013 “Principesse Disney Disabili” che ha messo in luce in modo provocatorio il tema della diversità e dell’inclusività, innescando un forte dibattito a livello mondiale.
Per tutto il 2020 e fino al 2021 la sua celebre opera “Survivor” che ritrae Marge Simpson come sopravvissuta al cancro al seno e con i segni profondi della mastectomia è esposta al Museo della “Civilization” in Quebec.

Tra le esposizioni appena concluse ricordiamo “The Mondrian revolution” presso il Museo Yves Saint Laurent di Parigi dove l’artista è stato invitato ad esporre l’iconica opera che ritrae ”Marge Simpson” con il famoso abito Mondrian di Yves Saint Laurent e “Life Is Not A Fairy Tale” solo show nella galleria del grattacielo Baltyk di Poznan (Polonia).

L’arte visionaria di aleXsandro Palombo prende forma in un’atmosfera di libertà, vera e non vera, reale e favolistica. La fruizione dell’opera inizia dai titoli, spesso interrogativi, che obbligano l’osservatore a darsi necessariamente una risposta, che è poi la chiave di lettura del mondo documentato, analizzato, e dipinto dall’artista.

L’artista usa la sua arte come strumento di riflessione e sensibilizzazione. Il fruitore dell’opera dialoga con i soggetti protagonisti, divenuti specchi autentici ed episodici della società contemporanea, dall’ indifferenza al disordine politico, sociale e malato dei nostri tempi; al male rappresentato dall’autore con meraviglia, stupore, ironia, dove la traccia lasciata dal messaggio e dal linguaggio visivo dell’artista, trasforma il fruitore in esploratore tanto della favola quanto della realtà.

Le serie iconiche di aleXsandro Palombo 

Tra le serie più iconiche ci sono “Breast Cancer Survivor” con l’eroine di carta sopravvissute al cancro al seno o ”Disabeld Disney Princess” la serie che ritrae le principesse Disney disabili. La produzione dell’artista è molto vasta e vanno ricordate anche le opere “What kind of man are you?” sulla violenza domestica, “The Simpsons go to Auschwitz” per non dimenticare la tragedia dell’Oolocausto, “The Simpsons black, I Can’t Breath” sul razzismo in America e “Break the Silence” con le celebrità come Kim Kardashian e Angelina Jolie vittime di violenza domestica.

Molti sono i suoi dipinti Pop che catapultano le celebrità nel mondo dei Simpson come è accaduto per Kate Middleton, Meghan Markle, il matrimonio di George Clooney e Amal Alamuddin, Kim Kardashian and Kanye West, Adele, Caitlyn Jenner, El Chapo con la moglie Emma Coronel e molti altri.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’Iss: “Il 99% dei morti di Covid da febbraio a oggi non era stato vaccinato”
Cronaca / Scuola, presidi e sindacati in rivolta contro governo: “Risposte certe o si torna alla Dad”
Cronaca / Ma allora non era tutta colpa di Azzolina: ecco tutti i flop sulla scuola del Governo dei Migliori
Ti potrebbe interessare
Cronaca / L’Iss: “Il 99% dei morti di Covid da febbraio a oggi non era stato vaccinato”
Cronaca / Scuola, presidi e sindacati in rivolta contro governo: “Risposte certe o si torna alla Dad”
Cronaca / Ma allora non era tutta colpa di Azzolina: ecco tutti i flop sulla scuola del Governo dei Migliori
Cronaca / Scuola, ministro Bianchi: "ottimista su ritorno in presenza a settembre"
Cronaca / Il 57,2% della popolazione italiana ha completato il ciclo vaccinale
Cronaca / Morto suicida il medico Giuseppe De Donno: tra i promotori della cura al plasma contro il Covid
Cronaca / "Non chiamateci no vax": un giorno a Roma insieme ai manifestanti contro il Green Pass
Cronaca / Scuola, in arrivo il piano per il rientro in presenza. Sindacati: "Fuorviante parlare di obbligo vaccinale"
Cronaca / Alluvioni e frane nel Comasco: torrenti di fango lasciano isolati gli abitanti | VIDEO
Cronaca / Bologna, picchia la compagna incinta in hotel: era lì per partecipare a un talent show