Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:08
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Migranti, 550 sbarcati a Lampedusa: hotspot al collasso. Salvini: “Pagano Letta e Lamorgese?”

Immagine di copertina
Credit: ANSA

Nella mattinata di oggi, sabato 28 agosto, sono giunti a Lampedusa altri 550 migranti, sbarcati da un barcone. Le 550 persone sono per lo più di origine subsahariana, egiziana e marocchina. Tra loro anche tre donne. Tutti stanno per essere trasferiti all’hotspot di contrada Imbriacola dove andranno ad aggiungersi ai 695 già presenti e dunque gli ospiti – a fronte di 250 posti – arriveranno ad un totale 1.245.

Il centro d’accoglienza si trova da tempo in grave difficoltà, tanto che le autorità locali stanno cercando di fare il possibile per trasferire alcuni dei migranti, ma l’afflusso di migranti in questi giorni è consistente. Nella giornata di ieri, 80 persone diverse nazionalità sono state imbarcate sul traghetto Cossyra, arrivato stamani a Porto Empedocle.

Ancora una volta si fa sentire l’ex vicepremier e leader della Lega Matteo Salvini che, commentando la situazione di Lampedusa, attacca su Twitter: “Letta dice che ‘La Lamorgese non si tocca’, intanto altri 400 clandestini sbarcano a Lampedusa. Pagano Letta e Lamorgese?”.

“A Lampedusa arrivano circa 450 migranti, uno dei più grossi sbarchi degli ultimi tempi. Ancora una volta l’isola si prepara ad affrontare da sola il peso dell’accoglienza umanitaria. Sono il primo a dire che bisogna sostenere, a tutti i livelli, l’impegno della comunità internazionale di fronte al dramma che si sta vivendo in Afghanistan, ma è giusto ricordare che ci sono altri territori e paesi nei quali vengono quotidianamente negati i diritti umani e diritti fondamentali come quello alla salute, all’istruzione, al cibo”, ha dichiarato il primo cittadino Totò Martello, come riportato da ItalPress.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”
Cronaca / Montepulciano, 23enne morto sul lavoro: è stato colpito al petto da un tubo di ferro
Cronaca / Milano, abusi su bambine in una scuola materna: maestro arrestato
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”
Cronaca / Montepulciano, 23enne morto sul lavoro: è stato colpito al petto da un tubo di ferro
Cronaca / Milano, abusi su bambine in una scuola materna: maestro arrestato
Cronaca / Napoli, traghetto da Capri urta banchina: una trentina i feriti, uno in codice rosso
Cronaca / Marco Luis (“il bodybuilder più pompato di sempre”) è morto a 46 anni per cause ignote
Cronaca / Armato a San Pietro: arrestato a Roma super ricercato
Cronaca / Come si entra nei Servizi segreti? Ecco il bando per nuovi 007
Cronaca / In 2 anni 32.500 posti in meno negli ospedali italiani
Cronaca / Desenzano del Garda, multato per aver pulito la spiaggia del lago: parte la colletta
Cronaca / Fa retromarcia e investe il figlio di un anno: il piccolo Matteo muore dopo due giorni di agonia