Covid ultime 24h
casi +23.232
deceduti +853
tamponi +188.659
terapie intensive +6

Matrimoni con più di 120 invitati nel napoletano: chiusi due ristoranti

Di Antonio Scali
Pubblicato il 19 Ott. 2020 alle 10:46 Aggiornato il 19 Ott. 2020 alle 11:37
427
Immagine di copertina

Sono stati chiusi a Bacoli, in provincia di Napoli, due ristoranti al cui interno si stavano svolgendo delle cerimonie. Ad una di essere erano presenti oltre 120 invitata, in barba alle disposizioni anti-Covid. A farlo sapere è il sindaco della cittadina campana Josi Gerardo Della Ragione che ha denunciato l’accaduto con un post su Facebook.

“Non ho parole. Oggi sono stati chiusi due ristoranti di Bacoli dove, violando ogni tipo di ordinanza, si stavano svolgendo cerimonie. È davvero sconcertante. In una, erano presenti oltre 120 invitati. Centoventi persone. Uno schiaffo, tra l’altro, a tutte quelle attività che, pur subendo un danno economico, stanno rispettando le regole. Ringrazio la Guardia di Finanza, ed il comandante Francesco Alloni, per il solerte intervento. In più, sono stati sanzionate diverse persone che, in strada o nei bar, non indossavano la mascherina. Siete degli scellerati. L’ho detto e lo ripeto”.

E ancora: “Non voglio un nuovo lockdown, sarebbe una tragedia per le famiglie, per i lavoratori, per i commercianti. Ma è inaccettabile che ci sia chi anteponga il guadagno e la baldoria rispetto alla tutela della salute. Avete superato ogni limite. Pugno duro contro chi non rispetta le regole. Non permetteremo che pochi irresponsabili mettano a rischio i sacrifici di tanti cittadini”, ha scritto il primo cittadino di Bacoli.

Leggi anche: Covid, festa di matrimonio con 200 invitati: scoppia un focolaio a Monte di Procida

427
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.