Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 11:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Lidl, una Pasqua solidale: donazioni a L’Albero della Vita e agli ospedali in prima linea

Immagine di copertina

Oltre agli aiuti economici nei confronti degli ospedali di Milano e Bergamo, Lidl sostiene i progetti della Onlus che dal 1997 difende i bambini in difficoltà

Lidl, una Pasqua solidale: donazioni a L’Albero della Vita e agli ospedali in prima linea

Sarà una Pasqua solidale quella di Lidl Italia. Per ogni uovo di cioccolato Deluxe venduto, l’Azienda infatti donerà un euro a L’Albero della Vita, Onlus che dal 1997 protegge bambini in difficoltà.

I fondi così raccolti saranno utilizzati per sostenere tre progetti specifici:

– Varcare la Soglia: presente a Milano, Genova, Catanzaro, Napoli e Palermo questo programma aiuta le famiglie in povertà estrema a superare il momento difficile e a ricostruire una vita nuova e felice.

– ZeroSei: una vera e propria casa, a Milano, nata per prendersi cura dei bambini da 0 a 6 anni, allontanati dal nucleo familiare di origine per gravi incurie fisiche e affettive, violenze e abusi;

– La Bussola: una comunità di accoglienza attiva a Borgarello (Pavia) che accoglie bambini dai 3 ai 12 anni che provengono da contesti di grave degrado sociale, familiare e culturale e sono spesso vittime di violenze. In questa casa ricevono cure e attenzioni per crescere amati e sereni.

Inoltre, Lidl Italia ha annunciato una donazione di 500.000 euro equamente suddivisa tra l’Ospedale Luigi Sacco di Milano, in prima linea fin dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, e l’Ospedale di Bergamo, struttura particolarmente colpita dall’evolversi del contagio di questi ultimi giorni.

La donazione verrà utilizzata per l’acquisto di attrezzature, beni e servizi e per la realizzazione di specifiche iniziative per il miglioramento delle attività di cura e di assistenza relative all’emergenza.

Massimiliano Silvestri, Presidente di Lidl Italia commenta: “Questo è un momento molto delicato per l’intero Paese e, oggi più che mai, vogliamo esprimere la nostra vicinanza al territorio offrendo un contributo concreto. Con questa donazione desideriamo inviare tutto il nostro sostegno a medici, infermieri e personale sanitario ogni giorno impegnati, con professionalità e dedizione, in prima linea in questa importante battaglia. Un grande impegno che contraddistingue anche tutti i collaboratori di Lidl Italia, e della GDO in generale, chiamati a garantire un servizio essenziale per la comunità. Uniti ce la faremo”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Melandri ritratta: “Non ho preso volontariamente il Covid, era solo una battuta”
Cronaca / Covid, Locatelli (Cts): “Curva sta rallentando. Vaccinazioni con numeri straordinari”
Cronaca / Covid, oggi 180.426 casi e 308 morti. Tasso di positività al 14,8%
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Melandri ritratta: “Non ho preso volontariamente il Covid, era solo una battuta”
Cronaca / Covid, Locatelli (Cts): “Curva sta rallentando. Vaccinazioni con numeri straordinari”
Cronaca / Covid, oggi 180.426 casi e 308 morti. Tasso di positività al 14,8%
Cronaca / Arriva il caro-colazione, per Assoutenti: “Al bar un euro e 50 per un caffè”
Cronaca / Marco Melandri: “Ho preso il Covid volontariamente per non vaccinarmi e avere il green pass”
Cronaca / Vladimir Luxuria a TPI: “Mi sento donna anche col pene”
Cronaca / Cannabis light, Luca Fiorentino a TPI: “In Europa si fanno leggi per aprire, da noi si cercano trabocchetti per chiudere”
Cronaca / La mamma di Fedez sventa un tentativo di truffa ai danni del figlio
Cronaca / No vax e non green pass di nuovo in piazza: oggi manifestazioni a Roma, Torino, Milano
Cronaca / Covid, oggi 186.253 casi e 360 morti: mai così tanti decessi dal 22 aprile scorso