Carabiniere ucciso a Roma, la lettera della bambina ai militari: “Miei supereroi, vi ringrazio per tutto ciò che fate”

Il messaggio lasciato oggi sotto il Tricolore del Comando generale

Di Donato De Sena
Pubblicato il 26 Lug. 2019 alle 19:58 Aggiornato il 26 Lug. 2019 alle 20:46
0
Immagine di copertina

La lettera della bambina ai Carabinieri: Miei supereroi, vi ringrazio per tutto

La lettera di una bambina ai carabinieri. È quella pubblicata sull’account Twitter ufficiale dell’Arma, nel giorno dell’uccisione del militare Mario Cerciello Rega avvenuta a Roma nel corso di un’operazione dopo un furto e un’estorsione. Il messaggio scritto a penna era vicino a un mazzo di fiori che la piccola ha lasciato, accompagnata dalla mamma, ha lasciato oggi sotto il Tricolore del Comando generale dei Carabinieri.

“Carissimi Carabinieri – si legge nella lettera della bambina ai militari -, vi vorrei ringraziare per tutto ciò che fate ogni giorno per il nostro Paese. Sin da piccola vi guardo come un bambino guarda il suo supereroe preferito. I miei supereroi siete voi, avete un cuore nobile e puro”.

lettera bambina carabinieri

E ancora: “Non perdetevi mai d’animo, anche se c’è chi non vi vede come vi vedo io. Siate sempre dieri di quello che fate perché siete il mio orgoglio più grande. E soprattutto grazie a voi se sono fiera di essere italiana” Onore ai Carabinieri e a chi serve la Patria con orgoglio! Con affetto. Roma, 26/07/2019″. E infine: “Ciao Mario, non sarai dimenticato”, ha scritto la bambina.

“Un gesto – fa sapere l’Arma – che si unisce ai tanti messaggi di vicinanza che ci stanno arrivando, da quando è giunta la notizia della morte del nostro collega. Una sola parola: grazie”.

lettera bambina carabinieri

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.