Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Laura Pausini si rifiuta di intonare ‘Bella Ciao’ alla tv spagnola: “Non voglio cantare canzoni politiche”

Immagine di copertina

Laura Pausini si rifiuta di intonare ‘Bella Ciao’ alla tv spagnola: “Non voglio cantare canzoni politiche”

“È una canzone molto politica e io non voglio cantare canzoni politiche”. Laura Pausini finisce al centro delle polemiche dopo il rifiuto di intonare Bella Ciao, durante un popolare quiz della tv spagnola.

La richiesta era arrivata dal conduttore di El Hormiguero, Pablo Motos, come parte di un gioco musicale in cui i concorrenti dovevano cantare un brano che contenesse il termine Corazon (“cuore”).

Alla richiesta del conduttore di cantare l’inno della Resistenza partigiana, molto conosciuto anche in Spagna grazie alla serie La Casa di Carta, la popstar ha preferito tirarsi indietro. Una scelta poi rivendicata dalla cantante romagnola, nonostante le numerose critiche piovute sui social.

“Non canto canzoni politiche, né di destra né di sinistra”, ha scritto in un tweet. “Canto quello che penso della vita da 30 anni. Che il fascismo sia una vergogna assoluta sembra ovvio a tutti. Non voglio che nessuno mi usi per propaganda politica. Non inventate ciò che non sono”.

Di diverso avviso molti fan, che tra un ”ti dovresti vergognare” e “”Bella ciao “per sempre!!!”, l’hanno inondata di critiche.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giulia Torelli, l’influencer choc su Instagram: “I vecchi non devono votare. Sono rincogli**iti”. È bufera
Cronaca / Cardinal Zuppi (Cei): “Eletti siano a servizio di tutti. Ci faremo sentire anche con severità”
Cronaca / Il marito la picchia con uno smartphone davanti alla figlia di 4 anni: salvata da una telefonata anonima
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Giulia Torelli, l’influencer choc su Instagram: “I vecchi non devono votare. Sono rincogli**iti”. È bufera
Cronaca / Cardinal Zuppi (Cei): “Eletti siano a servizio di tutti. Ci faremo sentire anche con severità”
Cronaca / Il marito la picchia con uno smartphone davanti alla figlia di 4 anni: salvata da una telefonata anonima
Cronaca / Boom di accessi su Pornhub nel giorno delle elezioni politiche
Cronaca / Renato Zero davanti all'hotel di Giorgia Meloni: "È un regime"
Cronaca / Trento, 18enne scompare mentre va a scuola: ritrovato lo zaino non lontano dall’abitazione
Cronaca / Il nipote di Rino Gaetano contro Giorgia Meloni: “Non usi sue canzoni per festeggiare vittoria”
Cronaca / Vercelli, drogano la figlia di 13 anni e la costringono a prostituirsi
Cronaca / Caro bollette: gli hotel fanno prezzi folli ma non è solo colpa del gas
Cronaca / Bonus 200 euro per autonomi, da domani via alle domande