Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:37
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Karen Kokeshi, la fidanzata di Rovazzi aggredita e rapinata a Milano: “Mi hanno lanciata sul marciapiede, sto ancora tremando”

Immagine di copertina

La fidanzata di Rovazzi aggredita e rapinata in pieno centro a Milano

“Sto ancora tremando”: a raccontarlo è Karen Kokeshi, la fidanzata di Fabio Rovazzi, che, nella serata di martedì 31 maggio, è stata aggredita e rapinata in pieno centro a Milano.

“Venti minuti fa, mentre tornavo a casa dopo una visita medica, due uomini mi hanno aggredita” ha scritto l’influencer e youtuber 27enne sul suo profilo Instagram.

“Mi hanno lanciata sul marciapiede e strappato il telefono dalle mani (lo stavo usando per orientarmi). Ero terrorizzata. Quando sono saliti in macchina non ho guardato la targa, mi stavano fissando e avevo paura che lo notassero e scendessero nuovamente, stavolta magari per farmi del male. Non mi era mai capitata una cosa simile, sto ancora tremando” ha scritto ancora Karen, mostrando i lividi e le escoriazioni alle gambe.

fidanzata rovazzi

Pochi giorni fa, sempre nel centro di Milano, una commessa di un negozio situato in corso Buenos Aires era stata aggredita e malmenata da un ladro, che aveva tentato di rubare dei vestiti all’interno del locale. Il malvivente, dopo una fuga iniziale, è stato poi rintracciato dalla polizia e arrestato con l’accusa di rapina impropria.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Genova, cameriera chiede il pagamento dello stipendio: “Picchiata dai titolari del ristorante”
Cronaca / “Ero condannato all’ergastolo, ora produco drill e trap”: storia dell’etichetta discografica fondata nel carcere di Bollate
Cronaca / Aborto: ecco perché lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Genova, cameriera chiede il pagamento dello stipendio: “Picchiata dai titolari del ristorante”
Cronaca / “Ero condannato all’ergastolo, ora produco drill e trap”: storia dell’etichetta discografica fondata nel carcere di Bollate
Cronaca / Aborto: ecco perché lo tsunami pro-life può travolgere anche l’Italia
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Palermo, ascensore precipita dal quinto piano: tre feriti gravi
Cronaca / Adinolfi contro il logo del Giubileo: “Ma è un Gay pride?”. La replica del Vaticano
Cronaca / Covid, nuovo picco di casi. Bassetti: “Rischio lockdown estivo”
Cronaca / Milano, l’eurodeputato Fidanza (FdI) indagato per corruzione
Cronaca / Carri armati diretti in Ucraina fermati sull’autostrada Salerno-Caserta: documenti non in regola
Cronaca / Roma, precipita dal quinto piano ma si rompe solo una gamba