Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 17:52
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Commessa aggredita in pieno giorno a Milano, mostra il volto tumefatto sui social: “Non abbiate paura di mostrare come siete”

Immagine di copertina

Commessa aggredita da un ladro in pieno giorno a Milano

“Ho visto l’inferno”: lo dichiara sui social Francesca Mattiucci, la commessa aggredita da un ladro in pieno giorno a Milano, che ha mostrato il volto tumefatto sul suo profilo Instagram.

La vicenda risale a sabato 28 maggio quando, intorno alle 10,30, quando la 29enne, responsabile di un negozio di abbigliamento in corso Buenos Aires a Milano, è stata aggredita da quello che inizialmente si era presentato come un cliente.

L’uomo, un 24enne originario del Gambia, è entrato nel negozio per provarsi alcuni abiti nel camerino. La ragazza, però, si è accorta che il ladro stava tentando di staccare la placca dell’anti taccheggio con delle cesoie e ha intimato al ladro di fermarsi minacciando di chiamare la polizia.

A questo punto l’uomo ha aggredito Francesca scaraventandola fuori dal negozio dove poi l’ha presa a calci e pugni sul viso e sul corpo davanti gli occhi dei colleghi, dei passanti e del fidanzato che proprio in quel momento era passato a salutarla.

È stato proprio il compagno della 29enne a inseguire il ladro, che inizialmente era riuscito a fuggire. La polizia, poi, ha rintracciato e arrestato l’uomo con l’accusa di rapina impropria.

“Quello che mi è successo è stata l’esperienza più brutta della mia vita e sicuramente, ci metterò una vita per superare quello che è accaduto e continuo a ripetermi, che sono stata fortunata perché si, nonostante io abbia fratture in molteplici parti del corpo, la faccia tumefatta e ho subito un gravissimo trauma cranico e altro che non sto qui ad elencarvi, sono qui che posso ringraziarvi TUTTI per la vicinanza e l’affetto che mi avete dimostrato e sono qui,a poter scrivere questo post” ha scritto Francesca Mattiucci.

“Non abbiate più “timore”di mostrare la realtà della vostra vita su un social, di mostrarvi come realmente siete perché io in questo periodo mi sento uno schifo, cammino a malapena e non riesco a guardarmi allo specchio certi giorni, ma sono talmente circondata d’amore che mi sento meravigliosa ogni giorno di più”.

“Ricordatevi ancora una volta,che la vita è un attimo e tenetevi accanto solo chi vi merita davvero e vi dona tutto il suo amore perché,è l’AMORE CHE VI SALVA DA OGNI COSA e che prima o poi…dopo la tempesta uscirà il sole ed io,non mollo fino a quando non tornerò a risplendere”.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scarcerato il marito dell’influencer Siu. Ma resta indagato per tentato omicidio della moglie
Cronaca / Reggio Calabria, neonata trovata morta fra gli scogli
Cronaca / Benigni bacia il Papa: “Alle elezioni facciamo il campo largo, sulla scheda scrivete Francesco”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Scarcerato il marito dell’influencer Siu. Ma resta indagato per tentato omicidio della moglie
Cronaca / Reggio Calabria, neonata trovata morta fra gli scogli
Cronaca / Benigni bacia il Papa: “Alle elezioni facciamo il campo largo, sulla scheda scrivete Francesco”
Cronaca / Aggredito in casa il giornalista Alberto Dandolo: “Smettila di rompere i cog**oni!”
Cronaca / La morte di Angelo Onorato è un giallo. La moglie: “L’hanno ucciso”. E spunta una lettera
Cronaca / Il marito dell’influencer Siu: “Il sangue zampillava. Non sono stato io, si è ferita da sola”
Cronaca / Allenatore piazza telecamera nascosta nello spogliatoio delle sue giocatrici: squalificato per 6 anni
Cronaca / Il Papa riconosce un miracolo attribuito a Carlo Acutis: il “patrono di Internet” sarà santo
Cronaca / “Offende l’Islam”: due studenti musulmani esentati dallo studio di Dante a Treviso. Il ministro Valditara: “Inammissibile”
Cronaca / Processo Salis, caos in aula: il giudice rivela l’indirizzo dove l’italiana sta scontando i domiciliari