Covid ultime 24h
casi +17.246
deceduti +522
tamponi +160.585
terapie intensive -22

Umbria, incendio nella casa di Mario Draghi: nessun ferito

Di Marta Vigneri
Pubblicato il 8 Apr. 2020 alle 07:53 Aggiornato il 8 Apr. 2020 alle 08:11
86
Immagine di copertina

Incendio nella casa di Mario Draghi

Durante la notte di martedì 7 aprile è divampato un incendio a città della Pieve, in Umbria, nella casa dell’ex presidente della Banca centrale europea Mario Draghi. Secondo quanto si apprende, il rogo è esploso per un guasto alla canna fumaria, andata in fiamme, ma a domarlo sono intervenuti i vigili del fuoco intorno alle 23. Al momento dell’incendio l’ex numero uno dell’Eurotower, che ha scelto la cittadina umbra come buen retiro, si trovava nell’abitazione.

Il sindaco di Città della Pieve, Fausto Risini, racconta di avere avuto la segnalazione da parte di una concittadina che ha visto le fiamme e i lampeggianti dei vigili del fuoco davanti casa di Draghi. “Credo che questi giorni Draghi sia qui a Città della Pieve con la sua famiglia”, ha detto Risini. Al momento non si registrano feriti.

Leggi anche:

1. Coronavirus, Christine Lagarde fa il contrario di Mario Draghi. E l’Europa torna matrigna 2. Coronavirus, Draghi: “Come una guerra, serve più debito pubblico”

86
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.