Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:41
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

La startup di spesa a domicilio Gorillas lascia l’Italia e licenzia i dipendenti

Immagine di copertina

Dopo solo un anno di attività, Gorillas, la startup tedesca della spesa a domicilio, lascia il mercato italiano e ha già avviato le procedure per il licenziamento dei dipendenti. Si tratta di 540 persone coinvolte, fra dipendenti a tempo indeterminato, collaboratori e manager.

Specializzata nella consegna della spesa da dark store diffusi sul territorio, la startup tedesca, fondata nel 2020 dall’imprenditore turco Kagan Sümer e arrivata alla valutazione di oltre un miliardo, è stata lanciata nel mercato italiano a giugno 2021 e a ottobre dello stesso anno ha annunciato un round di investimenti con cui ha promesso di ampliare ulteriormente la propria attività. Già lo scorso maggio ha però sottolineato la necessità di ridurre il proprio personale. Dopo aver beneficiato del diffuso utilizzo delle piattaforme di consegne durante la pandemia, Gorillas ha sofferto un calo di ordini, a cui si è aggiunta anche la profonda crisi economica degli ultimi mesi, che ha ulteriormente ridotto i guadagni dell’azienda e l’ha costretta alla chiusura. E la società è costretta a rivedere i suoi piani di crescita, decidendo di concentrarsi su mercati maggiormente redditizi. Da qui la decisione di abbandonare il mercato italiano, dov’era presente in 5 città: Milano, Roma, Torino, Bergamo e Firenze.

Secondo la nota di Fit-Cisl, “questo episodio ripropone il dibattito su come tali piattaforme di food delivery si insedino nel nostro Paese in assenza di chiare e definite regole che tutelino le lavoratrici e i lavoratori”. Se consideriamo che negli ultimi mesi diverse altre piattaforme di delivery hanno dovuto tagliare la propria forza lavoro per gli stessi motivi di Gorillas, il tema della tutela dei rider, sui cui il dibattito pubblico si è più volte dimostrato acceso negli ultimi mesi, è quanto mai rilevante
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La Calabria arruola 500 medici cubani per salvare il sistema sanitario
Cronaca / Una tromba d'aria distrugge il Twiga, lo sfogo di Briatore: "Italiani invidiosi"
Cronaca / Bimbo ucciso in bici a Milano, arrestato il pirata della strada. Guidava senza patente, sotto effetto di droga e con gamba ingessata
Ti potrebbe interessare
Cronaca / La Calabria arruola 500 medici cubani per salvare il sistema sanitario
Cronaca / Una tromba d'aria distrugge il Twiga, lo sfogo di Briatore: "Italiani invidiosi"
Cronaca / Bimbo ucciso in bici a Milano, arrestato il pirata della strada. Guidava senza patente, sotto effetto di droga e con gamba ingessata
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Nubifragi e trombe d’aria al Centro-Nord. Due morti in Toscana. Protezione civile riunisce unità di crisi
Cronaca / Latina, mamma di 26 anni muore in discoteca. Aveva due figli
Cronaca / Imprenditore riceve una bolletta del gas da quasi un milione di euro: “Era meglio andare al mare”
Cronaca / Tragedia a Senigallia: padre e figlio muoiono travolti da un treno
Cronaca / Violento incendio a Pantelleria: turisti in fuga e case evacuate
Cronaca / Anzio, uomo picchia la moglie. La figlia di 10 anni chiama il 112