Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 06:36
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il farmacologo Garattini: “Sarebbe importantissimo se Draghi e Speranza si vaccinassero con AstraZeneca”

Immagine di copertina

Garattini: “Draghi e Speranza dovrebbero vaccinarsi con AstraZeneca”

“Sarebbe importantissimo se le autorità, come il ministro Roberto Speranza, il premier Draghi o il presidente dell’Aifa si vaccinassero con AstraZeneca, sarebbe un gesto convincente per la popolazione”: lo afferma Silvio Garattini, direttore dell’Istituto Farmacologico Mario Negri di Milano.

Ospite di Un Giorno da Pecora, in onda su Rai Radio 1, ha affrontato il tema dello stop al siero prodotto dall’azienda anglo-svedese, ma anche tante altre tematiche legate al Covid.

Sulla possibilità che il numero di vaccini disponibili aumenti esponenzialmente nei prossimi mesi, Garattini afferma: “Ad aprile abbiamo lanciato un appello per far produrre in Italia i vaccini. È stato assurdo pensare di poter aver tutti i vaccini dall’esterno, se avessimo cominciato quando sono partiti gli altri alla fine dell’anno avremo avuto pronte le nostre strutture”.

L’esperto, poi, ha sottolineato l’importanza di trovare anche delle cure efficaci contro il virus: “Non dobbiamo pensare solo alla prevenzione ma anche a curare chi si ammala. Fortunatamente ci sono tante ricerche e tanti studi in corso, con alcuni che sembrano esser a buon punto: anticorpi monoclonali, farmaci antivirali”.

Farmaci che dovrebbero arrivare nel giro di pochi mesi. “Penso – conclude Garattini – che dovremmo avere qualche buona notizia prima dell’estate”.

Leggi anche: 1. “L’Italia non doveva sospendere il vaccino AstraZeneca, abbiamo agito per emotività o politica” / 2. Invece di allarmarvi, chiedetevi a chi conviene se il vaccino AstraZeneca viene sospeso /3. Rischio Vaccino AstraZeneca, i soggetti con trombosi o embolie sono appena 37 su 17 milioni di vaccinati: i dati

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Davide Ferrerio, 21enne in fin di vita per uno sguardo a una ragazza
Cronaca / Senzatetto ustionato tra Casoria e Afragola: “Due ragazze gli hanno dato fuoco con il liquido infiammabile”
Cronaca / Castellammare, fratelli di 12 e 13 anni accoltellano (insieme al padre) l’amante della madre
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Davide Ferrerio, 21enne in fin di vita per uno sguardo a una ragazza
Cronaca / Senzatetto ustionato tra Casoria e Afragola: “Due ragazze gli hanno dato fuoco con il liquido infiammabile”
Cronaca / Castellammare, fratelli di 12 e 13 anni accoltellano (insieme al padre) l’amante della madre
Cronaca / Treviso, auto finisce contro un albero: morti quattro giovanissimi
Cronaca / Gli insulti a Piero Angela sui gruppi Telegram dei complottisti: “È morto un servo e un massone”
Cronaca / Calabria, il piromane avvistato dal drone mentre appicca il fuoco | VIDEO
Cronaca / L’intervista inedita a Piero Angela sull’anno che ha cambiato il mondo per sempre
Cronaca / Sparatoria tra i bagnanti nel Foggiano: ucciso un 52enne
Cronaca / Vita e carriera di Piero Angela, il padre della divulgazione scientifica
Cronaca / Salerno, accoltella la figlia lesbica insieme alla compagna perché rifiuta la loro relazione: “Così morite insieme”