Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Frosinone, tabaccaio trova ladri in casa e ne uccide uno a fucilate: indagato

Immagine di copertina
credit: ansa foto

Un tabaccaio di 58 anni, nella tarda serata di lunedì 25 ottobre, ha ucciso a fucilate un ladro che si era introdotto nella sua villetta nella periferia di Santopadre, in provincia di Frosinone. L’uomo è stato iscritto nel registro degli indagati dopo l’interrogatorio a cui è stato sottoposto nella notte nella caserma della compagnia di Sora. Al momento però è stato rilasciato.

Proseguono gli accertamenti degli investigatori dell’arma per fare luce sulla vicenda: a casa del tabaccaio sono stati sequestrati tre fucili da caccia regolarmente detenuti. L’uomo ha raccontato di essere rientrato a casa col figlio e di aver sentito dei rumori sospetto, il ladro dunque – un 34enne romeno di Brasov – era già nell’abitazione e stava salendo al piano superiore con i complici. secondo la ricostruzione dei carabinieri, a quel punto ha afferrato uno dei fucili, lo ha caricato e poi a un certo punto si è imbattuto nel ladro che nel frattempo si era dato alla fuga nel vialetto del complesso residenziale impugnando una pistola, che si è poi rivelata una replica a salve. Sotto esame il tempo che ha impiegato il commerciante a caricare il fucile: secondi durante i quali, se avesse voluto, il romeno avrebbe potuto colpire. Ma non l’ha fatto, non essendo appunto nelle condizioni di poter sparare.

“Si è voltato verso di me puntandomi l’arma e allora ho sparato” ha raccontato il commerciante ai carabinieri. L’uomo è stato colpito un fianco ed è morto sul colpo mentre i suoi complici sono fuggiti e sono tuttora ricercati. A dare l’allarme è stato proprio il tabaccaio, ma per la vittima non c’era nulla da fare all’arrivo dei soccorsi. La ricostruzione fornita dal negoziante e ora al vaglio di chi indaga. Accertamenti in corso anche sull’identità del rumeno che per il momento non risulta avere precedenti penali o di polizia. Saranno anche acquisite i filmati di alcune telecamere di vigilanza della zona.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia
Cronaca / Covid, oggi 12.764 casi e 89 morti: tasso di positività all'1,8%
Cronaca / Incendio alla raffineria Eni di Livorno, i residenti a TPI: “Un forte boato, poi una puzza insopportabile”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Picchiato a sangue per aver difeso un’amica da uno stalker: 50enne muore dopo giorni di agonia
Cronaca / Covid, oggi 12.764 casi e 89 morti: tasso di positività all'1,8%
Cronaca / Incendio alla raffineria Eni di Livorno, i residenti a TPI: “Un forte boato, poi una puzza insopportabile”
Cronaca / Bollette, Draghi annuncia nuovi interventi contro i rincari: “Aiuti a famiglie più povere”
Cronaca / Natale in zona gialla: rischiano Lazio, Lombardia e Veneto
Cronaca / Torino, carabiniere tenta di sventare una rapina e viene accoltellato: fermato un 16enne
Cronaca / Luca Morisi, la procura chiede l’archiviazione dopo l’indagine sulla serata con droga ed escort
Cronaca / Greta Beccaglia, parla l’uomo che ha molestato la giornalista: “Non sto bene per quello che ho fatto, voglio incontrarla”
Cronaca / Scuola, marcia indietro del governo: torna la didattica a distanza anche al primo positivo
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"