Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Frosinone, incidente frontale: morti tre giovani e un operaio. Lo schianto in diretta social

Immagine di copertina

Quattro persone sono morte in un incidente frontale avvenuto alla vigilia di Pasqua a San Vittore, in provincia di Frosinone, lungo la Casilina. A perdere la vita sono stati i 19enni Carlo Romanelli e Matteo Simone, il 20enne Luigi Franzese e il 52enne Claudio Amato, operaio di una fabbrica di Rocca d’Evandro, che tornava a casa dopo aver comprato le pizze.

A scontrarsi frontalmente nei pressi della rotatoria che conduce al centro di San Vittore e in direzione San Pietro Infine, in provincia di Caserta, sono state l’auto su cui viaggiava Amato, e quella su cui viaggiavano i tre ragazzi.

Tre delle vittime sono morte sul colpo, mentre la quarta, trasportata in ospedale in gravissime condizioni, ha poi perso la vita poco dopo. I carabinieri della compagnia di Cassino stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’incidente. Il magistrato di turno presso la Procura di Cassino, Alfredo Mattei, ha disposto l’autopsia per tutte e quattro le vittime.

La prima ricostruzione dell’incidente a San Vittore, in provincia di Frosinone

Secondo la prima ricostruzione dei carabinieri, l’auto su cui viaggiavano i tre ragazzi (un’Alfa Mito) sorpassando una Mini si sarebbe trovata davanti la Fiat Idea con a bordo Amato. Dopo l’impatto l’Alfa Mito si sarebbe ribaltata e sarebbe volata in aria, strisciando sul tetto della Mini. La persona alla guida di questa terza auto non avrebbe riportato conseguenze.

Secondo quanto riporta Repubblica, l’incidente sarebbe stato immortalato in una diretta social che Luigi Franzese, una delle tre giovani vittime, stava effettuando attraverso la sua pagina Instagram. La diretta è continuata anche dopo l’incidente e ha immortalato l’arrivo dei soccorritori.

Il sindaco di Montelungo: “Siamo sotto choc”

Antonio Verdone, sindaco della cittadina, ha parlato all’Ansa di “una tragedia immane, che si fa fatica a spiegare. Oggi Mignano Montelungo è un paese distrutto, che vive uno dei suoi giorni peggiori. Ovviamente proclamerò il lutto cittadino per il giorno delle esequie”.

“Siamo sgomenti conosco bene le famiglie dei nostri quattro sfortunati concittadini, del 52enne Amato e dei nostri tre giovanissimi”, ha aggiunto il sindaco. “Loro tre per me erano ancora dei bambini, li abbiamo visti crescere; è davvero difficile poter credere che sia avvenuta una cosa così terribile”.

Leggi anche: “Mio padre mi legava all’auto col guinzaglio e mi picchiava”: l’incubo di un 16enne a Caserta

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Papa nominerà due donne al dicastero dei Vescovi: è la prima volta nella storia
Cronaca / Molestie adunata alpini, pm chiede l’archiviazione: “Difficile identificare i colpevoli”
Cronaca / Consumi, le famiglie non hanno mai speso così tanto per energia, gas e carburanti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Il Papa nominerà due donne al dicastero dei Vescovi: è la prima volta nella storia
Cronaca / Molestie adunata alpini, pm chiede l’archiviazione: “Difficile identificare i colpevoli”
Cronaca / Consumi, le famiglie non hanno mai speso così tanto per energia, gas e carburanti
Cronaca / Napoli, bufera sulla pizzeria “Dal Presidente” per una storia omofoba su Instagram
Cronaca / Alessandra, sopravvissuta sulla Marmolada, e il post d’addio al compagno: “Ti amo Tommaso”
Cronaca / Rifiuti, economia circolare, normativa Pfand: l’Italia è ancora al Medioevo. Per fortuna c’è l’Europa
Cronaca / Ius scholae, l’appoggio di Famiglia Cristiana: “Atto di giustizia”
Cronaca / Scontro tra tir sull’A21, colonna di fumo visibile da chilometri
Cronaca / Marmolada, Toni Valeruz: “Tragedia evitabile. La montagna è irriconoscibile rispetto a venti anni fa”
Cronaca / Roma, bambino di due anni e mezzo annega a Santa Severa