Covid ultime 24h
casi +10.874
deceduti +89
tamponi +144.737
terapie intensive +73

Formia, scaraventata a terra dalla polizia mentre oppone resistenza: il video è virale e il web si indigna

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 30 Apr. 2019 alle 08:27 Aggiornato il 30 Apr. 2019 alle 08:33
0
Immagine di copertina

Sta diventando virale sul web un video girato sabato 27 aprile a Formia, in provincia di Latina.

Nel filmato si vede una donna che oppone resistenza a un arresto e che viene scaraventata a terra da un agente di polizia, che secondo molti utenti dei social utilizza metodi eccessivamente rudi e comunque non convenzionali.

Il fatto è avvenuto nella zona di Piazza Vittoria in seguito a una segnalazione su una presunta rissa tra due ragazze, una pregiudicata di 30 anni e una 21enne.

La 30enne è stata prima denunciata e poi arrestata per resistenza a pubblico ufficiale.

L’altra ragazza, solo denunciata, ha ripreso con il cellulare il momento dell’arresto. Nel filmato si vede la donna in manette che cerca di opporsi al tentativo degli agenti di farla salire sulla volante della polizia per portarla in commissariato.

La 30enne chiede il motivo dell’arresto. Sul web molti hanno fatto notare come  la ragazza dovesse teoricamente essere denunciata per maltrattamenti o rissa, e non per resistenza a pubblico ufficiale. Quest’ultimo reato, infatti, sarebbe al limite stato commesso dopo l’arresto stesso, e non era oggetto della segnalazione sulla base della quale gli agenti si sono recati sul posto.

C’è chi ha addirittura adombrato il sospetto che agli agenti non fosse pervenuta nessuna segnalazione e che i motivi dell’arresto fossero legati solo al fatto che la ragazza era pregiudicata. Qualcuno, addirittura, ha tirato in ballo il caso Cucchi per parlare di presunti abusi perpetrati dagli agenti.

Qui il video dell’arresto che sta facendo il giro del web:

Fate schifo!

Posted by Gianluca Esposito on Saturday, April 27, 2019

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.