Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:33
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

Umbria, finiscono i tamponi rapidi: farmacista aggredito e preso a testate da un cliente

Immagine di copertina

Finiscono i tamponi rapidi: farmacista aggredito da un cliente

Un farmacista è stato aggredito da un cliente perché erano terminati i tamponi rapidi: è accaduto alla vigilia di Natale in una farmacia di Ripa, in provincia di Perugia.

“Un cliente voleva i tamponi rapidi da fare a casa, gli ho detto che li avevamo finiti e ho cercato di calmarlo. Mi ha preso il volto e mi ha colpito con una testata” ha raccontato il farmacista 41enne ad alcuni giornali locali.

Successivamente il farmacista è stato portato al pronto soccorso dove è stato sottoposto a una tac per poi essere dimesso con alcuni giorni di prognosi.

Già da alcuni giorni in Umbria il sistema di tracciamento è finito in tilt sia per l’alta percentuale di casi Omicron, rilevata nell’80% dei tamponi molecolari analizzati a Perugia, che per la grande richiesta di tamponi da parte dei clienti in occasione delle festività.

Per sopperire alla mancanza di tamponi, il commissario regionale all’emergenza Covid, Massimo D’Angelo, nella giornata di lunedì 27 dicembre ha varato una stretta sulle quarantena.

Per andare in isolamento, infatti, sarà necessario il solo antigienico, senza la conferma del tampone molecolare, mentre per porre fine alla quarantena sarà necessario un tampone molecolare negativo dopo almeno 10 giorni.

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL COVID IN ITALIA E NEL MONDO
TUTTI I NUMERI SUL COVID NEL MONDO

 

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Dichiarata morta dalla Asl, i parenti scoprono che è viva mentre le organizzano il funerale
Cronaca / Covid, preside vieta la merenda a scuola per i troppi contagi
Cronaca / Quirinale, l'annuncio di Rocco Siffredi: "Mi candido a presidente della Repubblica"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Dichiarata morta dalla Asl, i parenti scoprono che è viva mentre le organizzano il funerale
Cronaca / Covid, preside vieta la merenda a scuola per i troppi contagi
Cronaca / Quirinale, l'annuncio di Rocco Siffredi: "Mi candido a presidente della Repubblica"
Cronaca / Covid, oggi 179.106 casi e 373 morti: tasso di positività al 16%
Cronaca / Con l’ultimo dpcm, senza Green pass non si potrà nemmeno ritirare la pensione alla posta
Cronaca / Leonardo ci riprova: far passare le armi come icona dello sviluppo sostenibile
Cronaca / Mancata zona rossa in Val Seriana, l'accusa di Lancet: “Epidemia diffusa per colpa di governo e regione”
Cronaca / Cassazione, su 295 vittime di omicidi volontari, 118 sono donne. “Sconcertante”
Cronaca / Covid, Ricciardi avverte: “Nuova ondata a ottobre, serviranno scelte impopolari”
Cronaca / Bollette, il governo valuta nuove misure per contrastare i rincari record: oggi cabina di regia e consiglio dei ministri