Covid ultime 24h
casi +16.146
deceduti +477
tamponi +273.506
terapie intensive -35

Caso Genovese, l’ex fidanzata dell’imprenditore indagata per concorso in violenza sessuale

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 22 Dic. 2020 alle 16:01
33
Immagine di copertina

L’ex fidanzata di Alberto Genovese indagata per concorso in violenza sessuale

L’ex fidanzata di Alberto Genovese (qui il suo profilo), indagata per concorso in violenza sessuale in seguito alla denuncia di un’altra ragazza di 23 anni che avrebbe subito abusi dall’imprenditore a Ibiza, è stata ascoltata per diverse ore presso la procura di Milano nella giornata di lunedì 21 dicembre.

Secondo quanto raccontato dalla vittima agli investigatori, infatti, la scorsa estate a Ibiza Genovese e la sua fidanzata dell’epoca avrebbero stordito la giovane per poi abusare di lei.

“Mi hanno invitata ad andare in camera, per fare un’altra striscia di cocaina, io li ho seguiti, ed avevo chiesto se io potevo farmi di ‘2CB’. Loro hanno acconsentito e sono andata. Da quando sono entrata in camera ed ho tirato una striscia di stupefacente di colore rosa, poi non ricordo più nulla” è il racconto della vittima, la cui testimonianza viene proposta da Il Messaggero.

Una delle ragazze che ha partecipato alle feste milanesi nell’ormai tristemente nota “Terrazza Sentimento”, dove il 10 ottobre scorso si è consumato uno stupro ai danni di un’altra ragazza e per il quale Genovese è attualmente detenuto, ha raccontato che su Genovese e la sua ex ragazza “giravano delle voci”, ovvero che lui e la sua ex “erano soliti drogare le ragazze alle loro feste private per poi violentarle”.

Tutti elementi che sono al vaglio degli investigatori, che indagano su altre due accuse di stupro, che sarebbero avvenuti con le stesse modalità delle altre due violenze: con le ragazze che sarebbero state prima drogate e poi violentate.

Le denunce per violenza sessuale contro l’imprenditore, su cui indagano le pm di Milano, Rosaria Stagnaro e Maria Letizia Mannella, sono quindi quattro in tutto.

Le ultime due querele, che raccoglierebbero più episodi, sono state portate sul tavolo degli inquirenti dall’avvocato Ivano Chiesa (storico legale di Fabrizio Corona), che difende entrambe le ragazze.

Leggi anche: 1. Genovese, parla la 18enne vittima dello stupro: “Continuava a darmi droga, ho avuto paura di morire” /2. L’amico di Genovese scappato a Bali e quei 40enni bruciati che vivono aspettando il sabato sera (di S. Lucarelli) / 3.  L’agghiacciante intervista all’amico di Genovese che chiama la ragazza della festa “bimba mia”/ 4. Alberto Genovese ai pm durante l’interrogatorio: “Se l’ho fatto è per la droga”

33
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.