Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Epatite acuta tra i bimbi, nuovi casi registrati in Europa e Usa: l’allarme dell’Ecdc

Immagine di copertina

70 nel Regno Unito, nove in Alabama, 13 in Scozia : sono i casi di epatite acuta registrati nelle ultime settimane tra i bambini piccoli e segnalati dall’Ecdc, Centro europeo per il controllo e la prevenzione delle malattie. Nuovi casi sono emersi anche in Irlanda, Spagna, Danimarca e Paesi Bassi. Alcuni dei pazienti in Gran Bretagna sono stati sottoposti a trapianto di fegato. Ora sia l’Ecdc che l’Oms sono al lavoro insieme alle autorità nazionali per comprendere cosa abbia determinato l’aumento di infezioni epatiche. Potrebbe trattarsi di cause infettive, ma ad oggi non è stato rilevato alcun collegamento con il Covid-19 e dai primi esami sono stati esclusi casi di epatite virale di tipo A, B, C, D ed E. Escluso anche qualsiasi collegamento con i vaccini per il momento.

“È ancora necessario intraprendere la caratterizzazione genetica dei virus per determinare eventuali associazioni tra i casi”, hanno dichiarato gli esperti di Oms Europa, che intanto raccomanda agli stati di “identificare, indagare e segnalare i potenziali casi” di epatite acuta. Ma per ora l’organizzazione “non raccomanda alcuna restrizione ai viaggi” nei Paesi dove sono state registrate le infezioni.

“InItalia fortunatamente non c’è ancora questo tipo di allarme. Sono stati segnalati casi in Spagna, Irlanda, Paesi Bassi, Danimarca, oltre che nel Regno Unito. Alcuni sono anche esitati in forme così rilevanti da richiedere trapianto di fegato. Ad oggi non abbiamo evidenza che vi sia una correlazione con il nuovo coronavirus”, ha detto al programma Buongiorno di Sky TG24 Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità. Un quadro “preoccupante a prescindere da un possibile, e per ora non dimostrabile, collegamento con il Covid-19″, ha dichiarato Antonio Gasbarrini, ordinario di Medicina Interna all’Università Cattolica e Direttore del Dipartimento di Scienze Mediche e Chirurgiche presso la Fondazione Gemelli Irccsdi Roma.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Codice della strada, si allenta la stretta sui neopatentati: “Potranno guidare auto di media cilindrata”
Cronaca / Caffè a 50 centesimi se ti porti la tazzina da casa: l’iniziativa di un bar in Molise
Cronaca / Cortei pro Palestina a Firenze e Pisa, cariche della polizia contro i manifestanti
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Codice della strada, si allenta la stretta sui neopatentati: “Potranno guidare auto di media cilindrata”
Cronaca / Caffè a 50 centesimi se ti porti la tazzina da casa: l’iniziativa di un bar in Molise
Cronaca / Cortei pro Palestina a Firenze e Pisa, cariche della polizia contro i manifestanti
Cronaca / Incidente a Sanremo, 17enne muore schiacciato da camion, grave la sorella 15enne
Cronaca / Molestie in università, alla Sapienza di Roma 13 denunce di studentesse e tirocinanti nel 2023
Cronaca / Nuovo codice della strada, sospensione breve della patente per chi usa il cellulare alla guida
Cronaca / “Salviamo il nome Eustachio”: a Matera un bonus economico per chi chiama il figlio come il santo patrono
Cronaca / È uscito il nuovo numero del settimanale di The Post Internazionale. Da oggi potete acquistare la copia digitale
Cronaca / Vince 64 milioni al Superenalotto, ma i numeri sul giornale sono sbagliati: “Ho rischiato l’infarto”
Cronaca / Incidente sul lavoro: muore un operaio nello stabilimento Stellantis di Pratola Serra