Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 16:12
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Il dj Joseph Capriati accoltellato dal padre a Caserta: “Non è ancora fuori pericolo”

Immagine di copertina
dj Joseph Capriati. Credits: Instagram

Come sta dj Joseph Capriati: il padre è in carcere

C’è ancora molta preoccupazione per Giuseppe Capriati, in arte Joseph, il dj 33enne re della techno, accoltellato dal padre dopo una lite nella tarda serata di venerdì 8 gennaio a Caserta. Da due giorni il giovane è ricoverato in ospedale. Secondo i medici le sue condizioni stanno migliorando ma non può dirsi ancora fuori pericolo. Nella notte scorsa il deejay è stato sottoposto a un intervento chirurgico dopo che il padre gli ha perforato un polmone aggredendolo con un oggetto contundente.

Dj Joseph Capriati, famoso in tutto il mondo con cachet da 40mila euro a serata e quasi 700 mila follower su Instagram, viveva a Barcellona, in Spagna, ma da quando è scoppiata la pandemia, a causa del lockdown e dello stop del lavoro nei locali, era tornato nella casa paterna a Caserta. Qui, venerdì, al culmine di una lite famigliare, è stato aggredito dal padre, Pietro, 61 anni, incensurato, agente di polizia penitenziaria in pensione. L’uomo è stato arrestato ed è rinchiuso nel carcere militare di Santa Maria Capua Vetere. Dovrà rispondere di tentato omicidio ai danni del figlio. Oggi, lunedì 11 gennaio la convalida dell’arresto. “Il significato del Natale per me è l’enorme fortuna di avere una famiglia unita, che condivida queste cose impagabili”, scriveva su Instagram la sera della vigilia dj Joseph Capriati nella didascalia di un selfie insieme alla sua nonna.

Il sindaco di Caserta, Carlo Marino, ha pubblicato un post su Facebook dedicato a Joseph Capriati: “L’intervento al quale è stato sottoposto è andato bene. Ora non ci resta che pregare per lui. Forza Joseph! Ti aspettiamo presto nuovamente in Comune per programmare insieme qualche bella iniziativa per la nostra città. La tua Caserta è con te”.

Leggi anche: TPI Cronaca: ultime notizie, ultim’ora, approfondimenti, foto e video
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Chi dice “no” al lavoro h24: la storia dell’atleta paralimpica Martina Caironi
Cronaca / Gratteri a La7: “Minacce di morte? Ho paura ma cerco di addomesticarla. Se mi fermo, mi sento un vigliacco”
Cronaca / Ilaria Capua: “Mi fermo per un anno. Il Covid ha cambiato le priorità di tutti noi, anche personali”
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”
Cronaca / Strage di Capaci, perquisizioni della Dia nella redazione di Report e a casa dell’inviato Mondani
Cronaca / Basket, allenatore dà uno schiaffo a una giocatrice 17enne per un canestro sbagliato: “Mi scuso, volevo spronarla”