Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 21:57
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca

L’intervento per separare le due gemelle siamesi è troppo rischioso: il padre decide di lasciarle morire entrambe

Immagine di copertina

Il padre Ibrahim Ndiaye: "Sarò qui con loro, fino alla fine, non posso decidere di uccidere una delle due, le amo entrambe"

Il padre delle gemelle siamesi rifiuta l’intervento chirurgico: una delle due sarebbe morta

I genitori di due gemelle siamesi sono partiti dalla Nigeria con le gemelline e gli altri quattro figli per parlare con i chirurghi del Great Ormond Street Hospital (Gosh): le due gemelle devono infatti essere separate perché rimanendo unite rischiano la vita.

Il padre Ibrahim Ndiaye, ex manager senegalese, ha soprannominato le due figlie Marieme e Ndeye “le bambine acqua e ghiaccio”. Una delle due infatti ha un carattere più freddo e distaccato mentre l’altra è più espansiva e vitale. La gemellina “di ghiaccio” ha però dei gravi problemi di cuore e per lei un’intervento di “separazione” potrebbe essere fatale. Le due sorelle hanno in comune molti degli organi vitali: apparato digerente, fegato e reni.

La decisione impossibile

Il capo del team specializzato in questo tipo di interventi è il chirurgo italiano Paolo De Coppi, che dopo la visita ha informato la famiglia della possibilità di intervenire. Il rischio però era enorme: una delle due figlie quasi certamente non sarebbe sopravvissuta all’operazione. La Bbc ha realizzato un documentario su questa “decisione impossibile” della famiglia, che andrà in onda tra pochi giorni in esclusiva.

La famiglia infatti ha deciso di non correre il rischio. Scegliere di “rinunciare” a una figlia è una sfida troppo crudele. Il padre Ibrahim ha quindi deciso di lasciare unite le figlie anche se questo significherà la morte per entrambe. “Sarò qui con loro, fino alla fine, non posso decidere di uccidere una delle due, le amo entrambe” ha dichiarato ai microfoni dell’emittente britannica.

L’uomo è volato fino a Londra per donare alle figlie una speranza ma quando ha saputo il “costo” di quell’intervento ha deciso di tornare indietro.

L’intervento sorprendente che ha separato le teste di due gemelle siamesi

Il bello di essere gemelle: Il progetto fotografico che ripercorre la vita di due giovani gemelle londinesi, mettendo in luce tutto il fascino del loro rapporto

Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.377 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1%
Cronaca / Papa Francesco: “Alcuni mi volevano morto, preparavano il conclave”
Cronaca / “Il Green pass rende liberi”, preside di Ferrara rievoca Auschwitz: sospeso dal servizio
Ti potrebbe interessare
Cronaca / 3.377 nuovi casi e 67 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività all'1%
Cronaca / Papa Francesco: “Alcuni mi volevano morto, preparavano il conclave”
Cronaca / “Il Green pass rende liberi”, preside di Ferrara rievoca Auschwitz: sospeso dal servizio
Cronaca / Feltri difende Barbara Palombelli: “Sui femminicidi ha ragione”
Cronaca / Bambino di 4 anni caduto dal balcone a Napoli, il domestico: “L’ho lasciato cadere”
Cronaca / 2.407 nuovi casi e 44 morti nell'ultimo giorno: tasso di positività al 2%
Cronaca / Frosinone, detenuto spara ad altri tre reclusi: “La pistola arrivata in carcere con un drone”
Cronaca / Vaccini, iniziata la somministrazione della terza dose per soggetti fragili e a rischio
Cronaca / L’Earth Technology Expo a Firenze dal 13 al 16 ottobre
Cronaca / Gkn, accolto il ricorso Fiom: il giudice blocca i licenziamenti per 422 dipendenti