Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Davide Ferrerio vittima di uno scambio di persona: il 20enne ancora in coma dopo il brutale pestaggio

Immagine di copertina

Davide Ferrerio vittima di uno scambio di persona: il 20enne ancora in coma dopo il brutale pestaggio

Davide Ferrerio, il 20enne bolognese picchiato e ridotto in fin di vita l’11 agosto scorso a Crotone, è stato vittima di uno scambio di persona. È quanto risulta dalle indagini sul brutale pestaggio subito dal giovane bolognese mentre si trovava in vacanza nella città della madre.

L’aggressore, il 22enne Nicolò Passalacqua, lo ha scambiato per un 31enne che aveva contattato una sua amica via Instagram per chiederle un appuntamento. Una dinamica confermata dai filmati delle telecamere di sorveglianza, i tabulati telefonici e i messaggi scambiati sui social dalle persone coinvolte, analizzati dagli inquirenti.

Secondo la ricostruzione, l’amica di Passalacqua, una giovane di 17 anni, aveva accettato di incontrare un 31enne che l’aveva contattata tramite un account con un nome di fantasia, facendosi accompagnare sul luogo dell’appuntamento da diverse persone tra cui la madre e lo stesso Passalacqua, originario di Colleferro. Proprio la madre della 17enne ha affrontato l’uomo, che ha negato di essere il diretto interessato e si è allontanato. Per sviare le attenzioni, il 31enne ha però scritto alla ragazza di essere appena arrivato e di indossare una camicia bianca (nonostante ne indossasse una azzurra). La stessa portata quella sera da Ferrerio, che in quel momento stava aspettando un amico per andare in pizzeria. Dopo averlo visto, Passalacqua ha iniziato a correre nella sua direzione, chiedendo se fosse stato lui a importunare l’amica. Il 20enne bolognese ha tentato di fuggire dirigendosi verso la casa della nonna ma è stato raggiunto da Passalacqua, che lo ha colpito con una ginocchiata allo sterno e due forti pugni al volto, provocandogli una vasta emorragia cerebrale. Da allora Ferrerio non si è più risvegliato: attualmente è ricoverato in coma farmacologico all’ospedale Maggiore di Bologna, dove è stato trasferito nei giorni scorsi a bordo di un aereo militare. Passalacqua è invece in carcere.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Neve a bassa quota e gelo artico, torna l'inverno sull'Italia
Cronaca / Navigatore solitario disperso in mare tra Grecia e Italia: salvato dalla Guardia Costiera
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Neve a bassa quota e gelo artico, torna l'inverno sull'Italia
Cronaca / Navigatore solitario disperso in mare tra Grecia e Italia: salvato dalla Guardia Costiera
Cronaca / Omicidio Mollicone, la testimone: “Serena ha litigato con un ragazzo il giorno della scomparsa”
Cronaca / Montepulciano, 23enne morto sul lavoro: è stato colpito al petto da un tubo di ferro
Cronaca / Milano, abusi su bambine in una scuola materna: maestro arrestato
Cronaca / Napoli, traghetto da Capri urta banchina: una trentina i feriti, uno in codice rosso
Cronaca / Marco Luis (“il bodybuilder più pompato di sempre”) è morto a 46 anni per cause ignote
Cronaca / Armato a San Pietro: arrestato a Roma super ricercato
Cronaca / Come si entra nei Servizi segreti? Ecco il bando per nuovi 007
Cronaca / In 2 anni 32.500 posti in meno negli ospedali italiani