Me

Un barcone arriva in Salento: a bordo 34 migranti curdo iracheni

Le loro condizioni di salute sono stabili ma alcuni di loro erano in stato di ipotermia

Di Madi Ferrucci
Pubblicato il 18 Ott. 2019 alle 11:46 Aggiornato il 18 Ott. 2019 alle 12:03
Immagine di copertina

Curdi iracheni in fuga sbarcano nel Salento

Il 17 ottobre in tarda serata 47 migranti provenienti da Pakistan, Iran, Iraq, India, Bangladesh e Afghanistan sono sbarcati a Santa Maria di Leuca, in provincia di Lecce. Nella notte un’altra barca a vela con a bordo 34 migranti curdo iracheni tra cui tre bambini è stata intercettata dalla Guardia costiera italiana a largo delle coste di Otranto.

L’imbarcazione è stata scortata al porto e i migranti sono stati fatti sbarcare poco dopo. Le loro condizioni di salute sono stabili ma alcuni di loro erano in stato di ipotermia, e i medici dell’Ufficio di Sanità marittima hanno accertato che in molti erano disidratati e stremati.

Dopo essere stati rifocillati dai volontari della Croce Rossa, i migranti sono stati trasferiti nei centri di accoglienza. La posizione dei due scafisti a bordo al momento è al vaglio delle forze dell’ordine.

Migranti: 17 curdi sbarcano alle Tremiti. Tra loro ci sono 6 donne e 8 bambini