Via dei Coronari a Roma tra le 10 strade più belle del mondo

Di Giovanni Macchi
Pubblicato il 19 Mag. 2020 alle 09:08 Aggiornato il 19 Mag. 2020 alle 11:16
44
Immagine di copertina
Credit: Associazione via dei Coronari

Tra Lombard Street, la celeberrima strada di San Francisco, e i ciliegi in fiore di Kyoto, spunta anche una delle stradine nascoste della Città Eterna all’interno della classifica delle dieci strade più belle del mondo stilata da “Architectural Digest“. Si tratta di via dei Coronari, una stradina di circa 500 metri nel cuore di Roma che conduce da vicolo del Curato a via di Sant’Agostino, dove ha sede anche l’omonimo teatro.

Via dei Coronari è stata abbondantemente utilizzata dai registi italiani per la sua bellezza. Compare in numerose pellicole del ‘900 tra cui “Identificazione di una donna”, film del 1982 di Michelangelo Antonioni con cui il regista ha trionfato a Cannes vincendo il Premio del trentacinquesimo Anniversario.

Via dei Coronari, l’origine del nome

Si tratta di una piccola viuzza, di quelle che rendono incantevole il centro di Roma, un tempo piena di venditori di corone religiose, i cosiddetti “Coronari” appunto, da cui prende il nome la via. In epoca latina il suo nome era quello di via Recta visto l’andamento regolare e pianeggiante della strada.

Strade più belle del mondo, la classifica

Oltre la strada statunitense, quella romana, e la Tetsugaku No Michi in Giappone, la strada dei ciliegi di Kyoto, in classifica trovano posto anche il Caminito di Buenos Aires ricco di case colorate e le vie di Chefchaouen, la “città blu” marocchina. In Cina c’è Jinli, via ricolma di lanterne rosse. Così come in Portogallo troviamo Agueda con la sua Via degli ombrelli. In Spagna spicca tra tutte la Calleja de las Flores di Cordoba colorata dai vasi di fiori che affacciano sulla via. Mentre Bregagh Road è stata votata come la più bella dell’Irlanda del Nord. Si tratta di una strada, usata ad esempio come set di Game of Thrones, caratterizzata da alberi secolari ricurvi che sembrano formare una galleria vegetale.

LEGGI ANCHE:

1. Roma, a Trastevere assembramenti e niente mascherine all’ora dell’aperitivo

44
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.