Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:05
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Cronaca » Roma

Nubifragio a Roma, chiuse le stazioni metro Repubblica e Manzoni per danni. Cascate d’acqua a Termini

Immagine di copertina
Credits: Twitter Nunzia Penelope

Forte ondata di maltempo, nel tardo pomeriggio, sulla Capitale: allagamenti in città, chiuse le stazioni metro Repubblica e Manzoni. Il video delle cascate d'acqua a Termini

Nubifragio a Roma, chiuse le stazioni metro Repubblica e Manzoni per danni. Cascate d’acqua a Termini

Tombini otturati da foglie e detriti, strade completamente allagate, scooter rimasti bloccati o addirittura galleggianti, circolazione congestionata e metro chiusa per danni da maltempo: è il preoccupante bilancio del fortissimo nubifragio che si è abbattuto nel pomeriggio di oggi, lunedì 2 dicembre 2019, su Roma.

Una bomba d’acqua che ha colpito molte zone della Capitale. Un paio d’ore di pioggia ininterrotta che hanno lasciato Roma letteralmente sott’acqua. Come troppo spesso hanno appurato i cittadini, infatti, la Capitale non è in grado di sopportare i forti nubifragi. E le conseguenze sono disagi per tutti.

La polizia locale ha dovuto portare a termine decine di interventi. Tra le zone maggiormente colpite il centro storico, da piazzale Flaminio a Terme di Caracalla, ma anche la zona Tiburtina, la zona universitaria, Portuense e Magliana.

nubifragio roma

Maltempo a Roma, chiusa metro a Manzoni e Repubblica

Mentre molte auto si trovavano costrette a fermarsi a causa delle strade allagate, infatti, poco prima delle 20 Atac è stata costretta a chiudere le fermate Manzoni Repubblica, sulla linea A della metro, a causa dei danni provocati dal maltempo all’interno delle stazioni. I treni, dunque, hanno continuato a transitare senza fermarsi per prendere i passeggeri.

Ma la scena più particolare e preoccupante è avvenuta a Termini: sebbene la stazione non sia stata chiusa, molti passeggeri hanno avuto modo di notare diverse cascate d’acqua che uscivano dal muro della banchina della metro B, in direzione Laurentina. I video delle cascate all’interno della stazione Termini hanno fatto il giro dei social network.

Di seguito, il video delle cascate d’acqua a Termini:

A causa dell’eccessivo afflusso di acqua piovana, per gran parte della serata l’accesso alla stazione è stato consentito solo dal lato del centro commerciale. Sempre sul web, sono stati segnalati anche l’ingresso di acqua all’interno di alcuni bus e altre cascate alla stazione metro Bologna.

Il meteo di oggi, 2 dicembre 2019

Tutte le notizie sull’allerta meteo

Ti potrebbe interessare
Politica / Veltroni scende in campo: “Gualtieri può governare Roma”
Cronaca / Euro 2020, Inghilterra-Ucraina a Roma: quarantena impossibile per i tifosi inglesi. Pregliasco: “Un guaio”
Cronaca / San Pietro e Paolo (29 giugno): supermercati e negozi aperti o chiusi a Roma
Ti potrebbe interessare
Politica / Veltroni scende in campo: “Gualtieri può governare Roma”
Cronaca / Euro 2020, Inghilterra-Ucraina a Roma: quarantena impossibile per i tifosi inglesi. Pregliasco: “Un guaio”
Cronaca / San Pietro e Paolo (29 giugno): supermercati e negozi aperti o chiusi a Roma
Cronaca / Er Brasiliano, spari contro l’auto della compagna e un avvertimento: “Fatti i ca**i tuoi”
Roma / Roma, 27enne licenziato uccide a coltellate il datore di lavoro all’uscita della metro
Opinioni / La statua della porchetta, celebrazione del rituale tutto romano della magnata
Politica / Il sorprendente sondaggio su Roma: Raggi davanti a Gualtieri e Michetti in testa
Politica / Noto a TPI: "Ecco perché una vittoria di Michetti al ballottaggio non è scontata"
Politica / Il “Tribuno della Radio”: chi è Enrico Michetti, il candidato sindaco del centrodestra a Roma
Politica / M5S, l’incarico internazionale a Del Re apre le porte del Parlamento a Giuseppe Conte