Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:28
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca » Roma

Stupro Roma: revocata la licenza alla discoteca dove è avvenuta la violenza di gruppo

Immagine di copertina

Cronaca Roma: revocata licenza alla discoteca dove è avvenuto lo stupro | Alla discoteca di Roma Factory Club, dove nella notte tra il 18 e il 19 maggio si è consumato uno stupro di gruppo ai danni di una ventunenne etiope, è stata revocata la licenza.

Il provvedimento del questore di Roma Carmine Esposito è stato notificato al legale del locale, situato a piazzale dello Stadio Olimpico, nella zona Nord della Capitale, dagli agenti del commissariato Ponte Milvio.

La discoteca, una delle più frequentate dai giovani, è stata chiusa non solo per l’episodio dello stupro, ma anche per “liti, aggressioni e mancato rispetto degli orari di chiusura” oltre a “numerosi problemi causati dalla somministrazione incontrollata di bevande alcoliche”.

Inoltre, durante i controlli delle forze dell’ordine, sarebbe emerso che non tutti gli addetti ai servizi di controllo risultavano regolarmente autorizzati.

Già nello scorso aprile la licenza del locale era stata sospesa per tre giorni.

Nel frattempo, continuano le indagini della polizia per risalire ai tre stupratori della ragazza.

Il caso, su cui è stato aperto un fascicolo per violenza sessuale di gruppo, ha visto protagonista una ragazza etiope, la quale, nella notte tra il 18 e il 19 maggio, dopo aver conosciuto uno degli aggressori all’interno del locale, sarebbe uscita con lui all’esterno. L’uomo poi sarebbe stato raggiunto da altri due suoi amici, che poi hanno portato la giovane in uno sgabuzzino adiacente al locale dove poi l’hanno violentata.

Ti potrebbe interessare
Ambiente / Milano, arriva il primo palazzo “Net carbon zero” che si comporta come un albero
Cronaca / Aereo ultraleggero precipita nel mantovano: un morto e tre feriti gravi
Cronaca / Milano, calci e schiaffi a una bimba di 8 mesi: è gravissima. Fermato il compagno della madre
Ti potrebbe interessare
Ambiente / Milano, arriva il primo palazzo “Net carbon zero” che si comporta come un albero
Cronaca / Aereo ultraleggero precipita nel mantovano: un morto e tre feriti gravi
Cronaca / Milano, calci e schiaffi a una bimba di 8 mesi: è gravissima. Fermato il compagno della madre
Cronaca / Bollette da 500mila euro, chiude storica catena d’hotel in Puglia: “Trecento dipendenti a casa”
Cronaca / Cosenza, uccide l’ex compagna a colpi di pistola e si suicida: avevano una figlia
Cronaca / Roma, 40enne violentata alla Garbatella: l’aggressore in fuga
Cronaca / Gas, la Russia azzera le forniture all’Italia
Cronaca / Treviso, ruba tre auto e scappa: durante la fuga uccide un ciclista
Cronaca / Maltempo in Sicilia, trombe d’aria e fiumi di fango. Un autobus si ribalta
Cronaca / Putin annette le regioni ucraine: “Saranno russe per sempre. Ora disposti a negoziare”