Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Cronaca

Covid, la nuova variante Xe: cos’è, sintomi. Perché è “motivo di preoccupazione”

Immagine di copertina

Nonostante lo stato di emergenza sia finito, i numeri dell’epidemia restano alti e ora spunta una nuova variante, la Xe, figlia di Omicron 1 e Omicron 2, del 10% più contagiosa.

“La variante è ancora sotto osservazione – ha spiegato ad Agorà su Rai 3 Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza – ci sono 600 casi in Gran Bretagna, che e’ il paese che agevola la selezione di varianti perché dal 24 febbraio non ha nessun tipo di precauzione. Per il momento non sembra più letale, ma il fatto che sia più contagiosa è preoccupante perché crea una diffusione enorme del contagio con il coinvolgimento non solo dei pazienti ma anche degli operatori sanitari”. Inoltre, ha aggiunto, “in Gran Bretagna in questo momento per aspettare un’ambulanza ci vogliono addirittura 20 ore e l’attesa media per un intervento chirurgico in elezione e’ 10 anni, questo vuol dire che i cittadini non riescono ad accedere ai servizi sanitari. Dobbiamo evitare questo”.

Rilevata per la prima volta il 19 gennaio nel Regno Unito, “si tratta di una variante ricombinante, ovvero che ha unito in sé parti di Omicron Ba.1 e di Omicron Ba.2”. Non si esclude la possibilità, spiega il professore, che possa già essere presente anche in Italia. Ma come è possibile che si creino questi mix? Un soggetto potrebbe essere stato infettato contemporaneamente da due varianti diverse e i virus durante la replicazione, conferma Remuzzi, possono subire un mescolamento del materiale genetico. “L’unica arma di difesa che abbiamo è potenziare i sistemi di sequenziamento per non farci cogliere impreparati. Ricordiamo però che, quando “vediamo” qualcosa, è perché la diffusione è già iniziata”, continua il direttore dell’Istituto Negri.

Variante Xe, cos’è?

La variante Xe fa parte della grande famiglia della variante Omicron. Lo ha affermato l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms), che nel suo aggiornamento settimanale sulle varianti considera la Xe il frutto di una ricombinazione dei due principali sottotipi della Omicron, BA.1-BA.2. “Xe appartiene alla variante Omicron fino al momento in cui non saranno riportate differenze significative nella trasmissione e nelle caratteristiche della malattia, inclusa la gravità”, ha sottolineato l’Oms.

Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Ti potrebbe interessare
Cronaca / Covid, oggi 29.875 casi e 95 morti: il bollettino del 24 maggio 2022
Cronaca / L’ex giudice Carnevale: “Falcone non era il più importante pm antimafia, esaltato oltre i suoi meriti”
Cronaca / Vaiolo delle scimmie, l’Ecdc: "Rischio che diventi endemico in Europa"
Cronaca / Roma, venditore di rose dà fuoco ai capelli di una ragazza: “Era deluso dalle poche vendite”
Cronaca / La giocatrice di basket difende il suo allenatore: “Non c’è stato nessuno schiaffo, avevo sbagliato un tiro”
Cronaca / Strage di Capaci, perquisizioni della Dia nella redazione di Report e a casa dell’inviato Mondani
Cronaca / Basket, allenatore dà uno schiaffo a una giocatrice 17enne per un canestro sbagliato: “Mi scuso, volevo spronarla”
Cronaca / Roma, maltratta la fidanzata e la costringe a tatuarsi il suo nome sul viso
Cronaca / Ferrero torna in libertà: “Questi sei mesi sono stati tremendi”
Cronaca / Malore in volo durante le riprese di un film: pilota atterra, ma muore poco dopo. Salvo il passeggero